Come fare, Giardini, Progettazione giardini

Consigli per la cura del prato in autunno: come far apparire il tuo al meglio in questa stagione

A caccia di consigli per la cura del prato in autunno? Siete nel posto giusto. È probabile che il vostro prato abbia bisogno di un po' di cure dopo la lunga e calda estate – e l'autunno è il momento migliore per rivitalizzarlo. Con un po' di know-how, è facile dargli una spinta in vista dei mesi invernali.

L'utilizzo di idee per la bordatura del prato è molto importante per rendere più elegante il vostro tappeto erboso, ma ci sono alcuni compiti da svolgere per garantire che l'erba stessa rimanga in condizioni ottimali. Questa stagione è un buon momento per riparare tutte le macchie nude riseminando o rifacendo il prato, rimuovere qualsiasi accumulo di muschio ed erba morta (noto come scarificazione), e migliorare il drenaggio spuntando il prato con una forchetta (noto come aerazione) e poi condirlo con una miscela di terriccio sabbioso.

Puoi anche nutrire il prato con un fertilizzante studiato appositamente per l'autunno. Ci sono anche alcuni parassiti da tenere d'occhio. E vi state preparando per l'ultimo taglio, prima che il vostro tosaerba si ritiri nella rimessa per l'inverno. La nostra guida ti spiega tutti i consigli che devi sapere.

Consigli per la cura del prato in autunno: 6 semplici passi per mantenere il vostro in salute

Segui i seguenti consigli per la cura autunnale del prato e il tuo prato sarà presto in forma smagliante. È più facile di quanto si possa pensare.

1. Riparare le macchie nude

La prima cosa da fare per la cura autunnale del prato è cercare eventuali chiazze "calve" nell'erba, un problema comune dopo un uso eccessivo o un'estate secca. Se ne individuate qualcuna, non preoccupatevi – è facile da risolvere.

Allenta il terreno con una forchetta e riempi l'area con un misurino di terriccio. Poi cospargi spesso un mix di semi di erba. Assicuratevi di scegliere quello giusto, perché c'è una vasta gamma disponibile, tra cui miscele per prati ombrosi, così come miscele resistenti e resistenti alla siccità. Annaffiate bene e proteggete l'area dagli uccelli e dagli animali domestici con un pezzo di filo di pollo.

Se un'area più grande ha bisogno di essere sostituita, puoi usare erba fresca dal centro di giardinaggio, ma ricordati di stenderla velocemente in modo che non abbia la possibilità di asciugarsi. Dovrete ritagliare un quadrato o un rettangolo per ogni area che necessita di attenzione e livellare il terreno per adattarlo alla profondità del nuovo tappeto erboso. Fate attenzione ad ogni sezione e fissatela in modo che non ci siano spazi vuoti, poi annaffiatela bene.

Il calore relativo e l'umidità di ottobre e l'inizio di novembre sono ideali per la semina e l'inerbimento di un prato, ma settembre è spesso ancora troppo secco, a meno che tu non abbia il tempo e la pazienza di annaffiare regolarmente", consiglia Ruth Hayes, redattrice di Amateur Gardening. Puoi trovare maggiori informazioni su come riparare le toppe del prato nella nostra guida.

un prato ordinato con arbusti topiari

2. Scarificare il prato

L'accumulo di muschio ed erba morta che si accumula su un prato è noto come paglia. Come parte della vostra routine autunnale di cura del prato, potete rimuoverlo rastrellando la superficie. Questo farà entrare più luce e migliorerà la circolazione dell'aria e il drenaggio.

Volete qualcosa di più pesante? Gli scarificatori sono ottimi perché hanno lame rotanti che sollevano il paglia per risparmiarti il lavoro. Spesso hanno anche un attacco per l'aeratore, che fa piccoli fori nel terreno per una migliore circolazione dell'aria e un migliore assorbimento dell'acqua e delle sostanze nutritive.

Puoi trovare altri consigli di esperti su come scarificare un prato nel nostro approfondimento.

scarificazione del prato

3. Aggiungere un fertilizzante autunnale per il prato

Da ottobre a metà marzo, l'obiettivo è mantenere il prato in buone condizioni ma non incoraggiarne la crescita. Quindi una cosa importante da non fare in autunno è nutrire il prato con alimenti ricchi di azoto, come spiega Ruth di Amateur Gardening. L'azoto provocherà una nuova crescita eccessiva che sarà vulnerabile quando arriverà il tempo più freddo.

Invece, usa un mangime autunnale specifico per il prato per rafforzare l'erba", dice. Per di più, molti hanno incorporato l'uccisore di muschio, che elimina il principale concorrente dell'erba per la luce, l'aria e le sostanze nutritive.

Innaffia bene il mangime in modo che arrivi alle radici dove è più necessario, o meglio ancora, programmalo per un giorno in cui è prevista pioggia più tardi. Se volete aumentare le credenziali ecologiche del vostro giardino, cercate prodotti sicuri per gli animali domestici e la fauna selvatica che siano adatti al giardinaggio biologico.

panchina di legno su prato

4. Aerare e condire il terreno

La superficie di un prato è spesso dura e compatta alla fine dell'estate, il che significa che l'acqua piovana non riesce a penetrare. Questo può portare a un ristagno d'acqua, specialmente quando arriva l'inverno, e non è un bene per la tua erba. La soluzione: imparare ad arieggiare il prato.

Per farlo, spingete un forcone da giardino a una profondità di 10 cm a intervalli regolari (circa 10 cm a parte) su tutto il prato, dondolandolo delicatamente per allentare il terreno e far arrivare l'aria alle radici.

Per aiutare ulteriormente il drenaggio e mantenere il prato sano, spargete sopra una medicazione superiore che è una miscela di sabbia tagliente, compost e terriccio (potete comprarli già pronti nei centri di giardinaggio) per riempire i buchi. Poi, spazzate con una spazzola per mantenere l'aspetto del prato pulito e pulito.

arieggiare il prato

5. Tieni d'occhio le foglie cadute

Quando gli alberi decidui lasciano cadere le foglie, è importante continuare a rimuoverle dal prato. Lasciarle cadere può portare a una proliferazione di parassiti dannosi, oltre all'accumulo di muffe e licheni che possono diventare un vero problema. Uno dei nostri migliori rastrelli da giardino sarà utile per questo lavoro, o per risultati più rapidi, optate per un soffiatore di foglie.

Piuttosto che lasciare che le foglie vadano sprecate, perché non imparare a fare la muffa di foglie e creare un ricco pacciame per i bordi del tuo giardino?

rastrellare le foglie autunnali dal prato

6. Sistemare i bordi

I bordi del tuo prato sembrano un po' logori? Bordarli con una taglierina a mezzaluna o scavare un fosso e ammucchiare il terreno su un'aiuola vicina crea immediatamente definizione e ordine in tutto il giardino. È una facile aggiunta alla tua lista di cose da fare per la cura del prato in autunno, ed è super soddisfacente.

Fai un ulteriore passo avanti installando una nuova bordatura del giardino per dare davvero un tocco in più al tuo giardino.

  • Cerchi altri modi per ravvivare il tuo giardino? Le nostre idee di decorazione del prato sono piene di soluzioni creative.

bordatura del prato in pietra

A quali parassiti del prato fare attenzione in autunno?

In autunno, le talpe possono essere ancora attive e possono essere scoraggiate con dei granuli repellenti ampiamente disponibili. Il terriccio per talpe può essere aggiunto alle vostre bordure.

Fai attenzione anche alle larve di chafer. Queste 'sono le larve dei coleotteri chafer e sono principalmente attive tra settembre e aprile', dice Ruth di Amateur Gardening. Mangiano le radici dell'erba, causando macchie gialle e morenti". Le cose non sono aiutate dagli uccelli che beccano il prato per raggiungere le larve".

Trattare con un nematode parassita quando le condizioni sono calde, e mantenere una buona cura del prato per ridurre il numero di parassiti.

E se vedi delle colate di vermi sul tuo prato, non disperare. Sono antiestetici piuttosto che un grosso problema, anche se possono incoraggiare il muschio e le erbacce a prendere piede", dice Ruth. Aspetta che siano asciutti, poi spazzali via con una scopa o passaci sopra la testa rovesciata di un rastrello per disperderli nel terreno".

Se gli intrusi del tuo prato sono di tipo vegetale, allora la nostra guida su come sbarazzarsi delle erbacce del prato merita sicuramente un'occhiata.

donna che taglia il prato con tosaerba stihl

Quando dovresti smettere di tagliare il prato prima dell'inverno?

In estate, potrebbe essere necessario tagliare il prato anche due volte a settimana per tenerlo sotto controllo. Tuttavia, in autunno questo può scendere a una volta alla settimana per i prati convenzionali, come consiglia la RHS. L'ultimo taglio "regolare" sarà generalmente verso la fine di ottobre o novembre – dipende da quando il tempo diventa abbastanza freddo da far smettere di crescere l'erba.

Dopodiché, un prato in genere non avrà bisogno di essere tagliato fino alla primavera, intorno a marzo. Se lo tagliate d'inverno, tenetelo su un'impostazione alta e non fatelo in condizioni di gelo o umidità che possono danneggiare l'erba.

Se hai bisogno di un aggiornamento per il lavoro, la nostra guida ai migliori tosaerba ti sarà utile.

Menu