Come fare, Piante

Topiary: una guida pratica a questa tendenza imperdibile del giardino

La topiaria è l’antica pratica di tagliare arbusti e alberi sempreverdi per dare forme e strutture uniche a un giardino. Include tutto, dalle palle in miniatura in vaso sul vostro patio ai parterre elaborati che racchiudono le aiuole. Ma la cosa più famosa sono le singole piante che vengono strettamente tagliate per formare pavoni, piramidi, pezzi di scacchi e altre forme fantastiche o geometriche.

Gli alberi tagliati introdotti singolarmente, in coppia o in gruppo, forniscono una certa atmosfera in un giardino”, ha scritto Nathaniel Lloyd, che ha creato l’impressionante topiaria a Great Dixter nell’East Sussex nel Regno Unito. Questa ‘atmosfera’ si riferisce al carattere, ma anche alla struttura. Per quelli di noi che amano che le fioriture brillanti siano al centro della scena nei nostri giardini, pensare alla struttura potrebbe sembrare un po’ noioso. Ma il giardino ha bisogno di una cornice per l’ondeggiante bellezza e il colore delle sue piante perenni e dei suoi fiori, e la topiaria è uno dei modi più efficaci e divertenti per ottenerla.

Anche la topiaria è una delle più belle idee di decorazione del giardino. Tagliando i sempreverdi in siepi, archi o pezzi singoli che attirano l’occhio e creano punti focali, stiamo lentamente costruendo un’architettura verde vivente che mostra i fiori quando sono al loro massimo in estate. Assicurerà anche che il giardino sia spettacolare nel profondo inverno, quando le linee e le forme della topiaria entrano in gioco quando il resto del giardino muore.

Motivi per cui dovresti considerare la topiaria nel tuo giardino

Amo la topiaria perché è bella per 10 mesi all’anno”, dice Charlotte Molesworth, creatrice e proprietaria del bellissimo giardino topiario Balmoral Cottage nel Kent, in Inghilterra. Funge da spina dorsale per tutte le altre piante. E se usi il tasso o il bosso, deve essere tagliato solo una volta all’anno”.

È facile pensare che la topiaria sia troppo ambiziosa per essere inclusa nelle idee di un piccolo giardino o che sia necessaria una grande abilità per crearla. E mentre è vero che la pratica è necessaria per i pezzi più intricati, come ogni abilità, più la pratichi e meglio diventi.

La topiaria funziona bene con molti stili, dai giardini bohémien, ai tradizionali giardini di cottage e persino ai giardini mediterranei.

Qual è la storia della topiaria?

I romani tagliavano i sempreverdi (come il mirto) in forme geometriche e animali, o li tagliavano per assomigliare a versioni mini di alberi enormi visti in natura, al fine di creare un microcosmo di paesaggio (la parola topiaria deriva dal greco topion, che significa paesaggio). Nell’Inghilterra dei Tudor, la topiaria fiammeggiante e geometrica era di gran moda; cadde fuori moda nel XVIII secolo, prima di avere un revival nell’epoca edoardiana, quando la maggior parte dei giardini aveva pezzi di topiaria, come teiere o pavoni.

Straordinarie siepi topiarie nei giardini di Levens Hall, vicino a Kendal, Cumbria

Che tipo di piante si usano per la topiaria?

Le scelte tradizionali sono il tasso per pezzi grandi e altre piante da siepe alte a bassa manutenzione, e il bosso per pezzi piccoli e siepi basse. Entrambe hanno un fogliame denso che permette di tagliare forme complesse con facilità.

Il giardino di Charlotte Molesworth è dominato da entrambi: “Il bosso contiene così bene le aree del giardino, e il suo colore contrasta meravigliosamente con l’oscurità del tasso, specialmente in primavera quando la sua nuova crescita è verde lime brillante”.

Finché viene mantenuto umido fino a quando non si è stabilito, il tasso è una pianta facile. Cresce velocemente nei primi anni, poi rallenta e può vivere per centinaia di anni. Il bosso, d’altra parte, non è così privo di stress perché è soggetto a una malattia fungina chiamata peronospora, che crea macchie nude e marroni.

Tuttavia, ci sono molte alternative al bosso; infatti, tutti i sempreverdi che sono tonsillosi (rispondono bene al taglio) possono essere usati per la topiaria. Ligustro, Phillyrea latifolia, leccio e agrifoglio sono ottimi per forme semplici. Per le siepi basse, le piante a foglie piccole (come Euonymus japonicus ‘Microphyllus’) sono eccellenti.

BUXUS MICROPHYLLA (PALLE DI BOSSO TAGLIATE)

Quale stile topiario si adatta al mio giardino?

Le forme geometriche dai bordi dritti si adattano a un design più formale. Mentre le forme divertenti ed eccentriche, come gli uccelli, funzionano bene nei giardini in stile cottage più tradizionali. Le siepi sinuose si sposano bene con il design contemporaneo della prateria.

Poi ci sono gli alberi con la potatura a nuvola che risplendono nelle idee di giardino giapponese. E il ginepro o il cipresso tagliato sono bellissimi nelle bordure in stile mediterraneo.

Meridiana ornamentale con foxgloves e rose nel parterre del giardino murato

Di quali strumenti hai bisogno per la topiaria?

Per forme semplici e compatte, le migliori forbici e cesoie saranno sufficienti. Ma se hai intenzione di creare molta topiaria, compresi pezzi intricati, vale la pena investire in un paio di forbici da topiaria decenti con una sola mano su Amazon, che permettono molta più precisione.

Se non vuoi tagliare a mano libera, acquista dei telai di metallo (disponibili in una gamma di forme) per tagliare intorno. Una grande topiaria richiederà una scaletta e anche il miglior tagliasiepi. E se hai intenzione di fare delle linee super dritte, avrai bisogno di una livella.

Tagliare un arbusto ornamentale con forbici da topiaria o cesoie

Quali sono le migliori forme di topiaria per i principianti?

I principianti possono iniziare con una palla o un cono per imparare a usare le cesoie”, dice Charlotte. Dopodiché, si può passare al gioco e iniziare con una palla a due livelli o un uccello”.

Potresti anche comprare una pianta che è già stata modellata in un cono o una palla e mantenerla con una potatura regolare, per esempio come questa coppia di piramidi di scatola da You Garden.

Coppia di piramidi di scatola da You Garden

Come si crea la topiaria?

Pronto per iniziare a provare alcune semplici forme topiarie nel tuo giardino? Segui questi progetti passo dopo passo per alcune aggiunte creative al tuo orto.

1. Crea una forma topiaria a spirale

  1. Prendete un sempreverde a forma di cono (come un bosso o un cipresso).
  2. Legate dello spago bianco in cima e poi avvolgetelo intorno alla pianta, in modo da creare un aspetto a spirale. Un cono di 3 piedi (90 cm) potrebbe avere 6 o 7 giri tagliati in esso.
  3. Con le forbici da topiaria a una mano o con le forbici da cucina affilate, inizia a tagliare nella pianta, creando gradualmente una grondaia dietro e intorno al filo.
  4. Una volta creata la forma dello scheletro di base, rimuovi il filo e taglia fino ad ottenere una serie di vortici ordinati e sinuosi.

Topiaria a forma di spirale in un cortile anteriore

2. Creare una forma di topiaria di pavone

  1. Prendi un arbusto sempreverde cespuglioso (come il tasso o il bosso) che sia alto almeno 1,5 metri.
  2. Crea una base o uno zoccolo su cui far sedere il tuo uccello, ritagliando una forma a cupola nei due terzi inferiori della pianta con le cesoie da giardino.
  3. Studia la parte superiore della pianta e decidi quali steli dominanti creeranno la testa e la coda.
  4. Legare i 2-3 steli anteriori (che formeranno la testa) insieme con lo spago e tagliare leggermente in forma.
  5. Legare i 5-10 steli che formeranno la coda, usando lo spago e una canna per creare una vaga forma a ventaglio.
  6. Tagliare il resto della sezione superiore per creare un corpo che sia più basso della testa e della coda.

Pianta a scatola strutturata a forma di pavone

Come si cura la topiaria?

È importante continuare a tagliare la topiaria regolarmente. La topiaria ha bisogno di essere tagliata”, dice Charlotte. Se lasci la scatola, diventerà un albero! Il tempo di taglio varia da pianta a pianta, ma in generale si taglia all’inizio o alla fine dell’estate, o entrambi. Se gli uccelli fanno il nido nella pianta, aspetta fino ad agosto.

Cerca di essere paziente, consiglia Charlotte. Una siepe di bosso decente può richiedere 10 anni per formarsi. Se non hai questo tipo di pazienza, coltiva il caprifoglio di Wilson”.

Tieni la tua topiaria in un luogo riparato. Se tenete la vostra topiaria in un vaso come idea di giardinaggio in contenitore, la topiaria in contenitore è meglio riparata contro un muro esposto a sud o a ovest in inverno, e deve avere un buon drenaggio per evitare che marcisca. Dagli un fertilizzante liquido in primavera e pacciama la base.

Design elegante e contemporaneo, paesaggistica e piantumazione (topiaria) su letto rialzato in legno da capannone blu - giardino d'inverno coperto di neve,

Quali sono le migliori piante per la topiaria?

  • Bosso (Buxus sempervirens)
    Un arbusto aromatico sempreverde con foglie piccole, per la topiaria che non supera i 6 piedi (1,8 m). Ottimo anche per mini siepi e pezzi piccoli o intricati. Coltivare in terreno ben drenato in semi-ombra riparata. Taglialo in agosto e spuntalo anche in giugno, a meno che non ci siano uccelli che fanno il nido.
  • Tasso (Taxus baccata)
    Un albero sempreverde cespuglioso con foglie verde scuro o oro e bacche rosse tossiche. Ottimo per una grande topiaria d’impatto o dettagliata. Coltivatelo in un terreno ben drenato, e mantenete il terreno umido fino a quando le vostre piante si stabiliscono. Se gli uccelli vi fanno il nido, tagliatelo solo in agosto. Altrimenti, taglialo a giugno e settembre.
  • Agrifoglio (Ilex aquifolium)
    Un sempreverde con foglie verdi, dorate o variegate e bacche rosse. Non solo è una delle migliori piante con bacche invernali, ma è anche spesso usato per siepi, grandi topiari o forme a lecca-lecca. L’Ilex crenata a foglie piccole è spesso usata come alternativa al bosso. Coltivarla in un terreno ben drenato al sole o in penombra. Pota indietro in marzo e, se necessario, di nuovo in agosto.
  • Alloro (Prunus lusitanica)
    L’alloro del Portogallo è un sempreverde resistente e diffuso. È ideale per creare forme a cupola. Usa l’alloro (Laurus nobilis) per forme a lecca-lecca in zone miti. Ama il terreno ben drenato e cresce meglio al sole o in penombra. Taglialo in aprile, ma se gli uccelli stanno nidificando, aspetta fino ad agosto.
  • Osmanthus (O. delavayi e x O. burkwoodii)
    Arbusti sempreverdi a crescita lenta con foglie verde intenso e fragranti fiori bianchi in primavera. E’ usato per grandi cupole o siepi. Ama il terreno ben drenato e di essere piantato in sole o semi-ombra. Taglialo dopo la fioritura e, se necessario, di nuovo in agosto.
  • Caprifoglio di Wilson (Lonicera ligustrina var. yunnanensis; syn. L. nitida)
    Un denso arbusto sempreverde con piccole foglie verdi o dorate. Questa è l’opzione che va bene per chi è impaziente, perché cresce molto rapidamente. Crescere in un terreno ben drenato al sole o in penombra. Richiede la tosatura più volte all’anno.

Coppia di alberi di alloro standard, You Garden

Come posso prevenire la peronospora del bosso nella topiaria?

  • Usa una varietà che ha una certa resistenza alla malattia, come ‘Faulkner’.
  • Confina le nuove piante per un mese dopo l’acquisto per assicurarti che non sviluppino la malattia, o crea invece nuove piante dalle tue talee. Puoi scoprire come prelevare le talee dalle piante nella nostra guida.
  • Tagliare solo una volta all’anno, in modo che le piante non diventino troppo dense, il che limita il flusso d’aria.
  • Potare una cima convessa (piuttosto che piatta) per migliorare il flusso d’aria e ridurre l’umidità.
  • Controllare l’umidità tagliando con tempo asciutto, annaffiando dal basso e pacciamando la base.
  • Disinfetta le tue cesoie prima di tagliare la prossima siepe o pezzo di topiaria.
  • Usa un’alternativa di bosso, come Ilex crenata (che forma la siepe bassa a Levens Hall), Euonymus japonicus ‘Microphyllus’, o Lonicera ligustrina var. yunnanensis ‘Maigrün’.

buxus sempervirens bosso sfera topiaria alla fine del confine

Menu