Giardini, Piante

Lavori di giardinaggio di settembre: 16 compiti facili per mettere in forma il tuo terreno

I nostri lavori di giardinaggio di settembre sono proprio quello che ti serve se vuoi che il tuo giardino sia il più bello possibile mentre ci dirigiamo verso l'autunno.

Molte persone commettono l'errore di pensare che l'autunno e l'inverno siano "tempi tranquilli" per i giardinieri, un concetto che fa cadere la maggior parte dei giardinieri sul ridere! Perché sappiamo tutti che, a prescindere dalla stagione, ci sono lavori da fare là fuori e settembre, che è ampiamente considerato come la porta dell'autunno, non fa eccezione.

Che si tratti di pensare a cosa piantare a settembre, o di considerare quali diserbi e innaffiature devono essere fatti, ci sono un sacco di compiti importanti che potresti svolgere questo mese.

Lavori di giardinaggio di settembre: 16 compiti chiave per il giardino

È facile preparare il tuo giardino per il tempo più fresco con la nostra lista di lavori di giardinaggio essenziali di settembre. Questi lavori sono veloci, facili e ottimi per tenerti all'aria aperta questo mese.

1. Pianta i bulbi primaverili

tulipani e narcisi in fiore in una fioriera di terracotta

Da oggi fino a metà novembre i garden center, i negozi e gli outlet online venderanno bulbi a fioritura primaverile.

Pianificati nel modo giusto, si esibiranno dall'inizio dell'anno fino alla fine dell'estate, iniziando con bucaneve e crochi per poi passare a narcisi, anemoni, tulipani, imperiali a corona (Fritillaria imperialis), e l'abbagliante gamma di allium estivi.

Anche le piante da bulbo sono di diverse altezze, dall'Anemone blanda e la piccola scilla, i crochi e gli aconiti invernali alla maestosa camassia e al Nectaroscordum siculum a fiore di campana, che produce affascinanti semi a punta di freccia.

giacinti e narcisi in fiore su fioriere rosa brillante

Quando piantate i bulbi, ricordate che la maggior parte dei bulbi primaverili preferisce un posto soleggiato, anche se un po' d'ombra prolunga la brillantezza e la longevità dei fiori. Alcuni, però, fanno meglio con un po' d'ombra, specialmente quelli che provengono da un ambiente boschivo, come i bucaneve e le campanule.

La scilla, i muscari e i ciclamini prosperano anche in una piccola ombra, a patto di incorporare molto compost o letame ben strizzato nel terreno al momento dell'impianto e di mantenerli ben irrigati.

Se lo spazio è limitato, i bulbi crescono molto bene in vaso. Crocus, giacinti, specie di tulipani, che sono più piccoli, meno appariscenti, ma non meno desiderabili, delle varietà da letto più grandi, Iris reticulata, scilla e narcisi sono tutti bellissimi in vasi da giardino.

Utilizza del terriccio senza torba con aggiunta di fertilizzante e assicurati di sollevare i vasi su dei piedini in modo che l'acqua in eccesso possa defluire, aiutandoti a evitare che i bulbi marciscano a causa del ristagno dell'acqua.

2. Creare una lasagna di bulbi

Sezione di una lasagna a bulbo in vaso

Perché non imparare a piantare una lasagna di bulbi per uno dei tuoi lavori di giardinaggio di settembre? Se non hai mai sentito parlare di questo ingegnoso metodo di piantare i bulbi, è fondamentalmente un mezzo per coltivare diverse varietà di bulbi nello stesso contenitore.

Sono piantati a livelli diversi e ogni varietà è separata da uno strato di compost profondo 1-2in (3-6cm). Potresti iniziare con bulbi di narcisi sul fondo, poi tulipani, anemoni e infine piccoli Iris reticulata. Il risultato è un mix di piante e una stagione di fioritura prolungata.

Aggiunta di bulbi di tulipano a una lasagna di bulbi in un contenitore

Una volta che i tuoi contenitori sono pieni di bulbi, spostali da qualche parte al riparo per l'inverno e portali fuori per essere il centro delle tue idee di giardinaggio nel patio quando iniziano a crescere in primavera.

Consiglio: non c'è da preoccuparsi che gli strati inferiori delle lasagne non riescano a fiorire – i germogli sono in grado di piegarsi oltre i bulbi più alti fino a raggiungere la luce.

3. Rastrellare le foglie cadute

Rastrellare le foglie da un prato in autunno

Questa stagione si chiama 'autunno' per un motivo, e quel motivo sta iniziando a farsi sentire in tutti i nostri giardini e sentieri. Le foglie cadute devono essere rastrellate e rimosse dall'erba perché bloccano la luce del sole, causando macchie ingiallite, e possono anche ospitare parassiti e malattie.

La caduta tempestiva delle foglie è il modo in cui la natura si sbarazza dei rifiuti, ma ci dà anche l'opportunità di fare del terriccio, che è uno dei migliori ammendanti disponibili.

Raccogliere le foglie in un sacco per fare il terriccio

Se vuoi imparare a fare il terriccio per le foglie, basta rastrellare e conservare le foglie cadute da qualche parte – una struttura di legno con i lati in rete metallica è l'ideale o, se non hai spazio, mettile in un cestino nero con dei buchi sul lato e conservale da qualche parte fuori dalla strada.

Le foglie possono impiegare un paio d'anni per decomporsi, ma il risultato finale è uno splendido terriccio friabile che il tuo terreno adorerà.

Consiglio: l'acqua aiuta le foglie a decomporsi più velocemente, quindi lascia i bidoni per la terra scoperti in modo che la pioggia possa entrare e se conservi le foglie in sacchetti sigillati, aprili di tanto in tanto e aggiungi un po' d'acqua.

4. Raccogliete frutta e verdura matura

Raccogliere una mela in autunno

Raccogliete la frutta e la verdura quando matura uno dei vostri lavori di giardinaggio di settembre, altrimenti si deteriorerà sulla pianta, il che può far deteriorare anche altre chicche sullo stesso ramo.

La frutta come le mele e le pere dovrebbe essere conservata in un luogo fresco, buio e ben ventilato, possibilmente con ogni pezzo avvolto singolarmente in carta di giornale o carta velina per evitare che si ammacchi.

Rimuovi e usa i frutti appena iniziano a maturare, perché un frutto maturo trasformerà gli altri.

Avvolgere una mela nella carta per conservarla in autunno

Gli altri prodotti possono essere congelati, essiccati, inceppati, messi in salamoia o trasformati in chutney – deliziosi, e ideali come regali di Natale!

Consiglio: non dimenticare di lasciare alcune mele cadute sull'erba per fornire nettare vitale agli insetti che volano in ritardo prima che vadano in letargo per l'inverno.

5. Liberare le bordure e i vasi

Rimuovere la lettiera estiva morta

Con l'avanzare dell'autunno e l'abbassamento della temperatura, le aiuole estive inizieranno ad appassire.

Rimuovila e aggiungila alla compostiera, sempre che non sia malata o piena di parassiti, e inforca il tuo terreno. Arricchitelo con del letame ben marcio o del compost, o metteteci del letame di pollo in pellet.

Ora puoi lasciare le tue aiuole a riposo per tutto l'inverno o piantare lettiere e bulbi primaverili.

Cominciate anche a tagliare e decapitare le piante perenni che hanno superato il loro massimo splendore, ricordando di lasciare qualche stelo in piedi per tutto l'inverno perché sono comodi rifugi di ibernazione per invertebrati e insetti del giardino.

Consiglio: tieni d'occhio i pettirossi e gli altri uccelli del giardino che si appostano nelle vicinanze quando rovesci il terreno – sono alla ricerca di vermi succulenti e parassiti da trasformare in una gustosa prelibatezza.

6. Piantare, spostare e dividere le piante perenni

Sollevare una pianta perenne prima di ripiantarla altrove

Il terreno è stato riscaldato dal sole estivo e ora è inumidito dagli acquazzoni stagionali, quindi tra settembre e novembre dovresti approfittare di queste condizioni ideali e dare la priorità alle tue piante perenni.

Possono essere piantate, spostate e divise ora, idealmente in un giorno tranquillo e coperto, quando il vento e il sole non seccano le radici.

Quando piantate e spostate, create una buca abbastanza grande da contenere tutte le radici, ma non più profonda della zolla stessa.

Aggiungere un po' di farina d'ossa al terreno, che si decompone durante l'inverno e nutre le radici quando la ricrescita inizia in primavera.

Dividere le radici di una perenne con una vanga

Segui questi consigli per dividere una pianta perenne troppo cresciuta:

  1. Sollevarla dal terreno scavando ampiamente intorno ad essa e mantenendo quanta più terra possibile intorno alle radici.
  2. Dividila in sezioni usando la lama della tua vanga o, se le radici sono un tappeto spesso, un coltello o una sega. Trova la migliore vanga da giardino per il lavoro nella nostra pratica guida all'acquisto.
  3. Puoi anche mettere due forchette da giardino una dietro l'altra tra le radici e dividere la pianta tirandole.
  4. Assicurati che tutte le divisioni abbiano una crescita superiore e radici sane. È importante continuare ad annaffiare le piante e assicurarsi che non ci siano erbacce mentre si stabiliscono.
  5. Non allarmatevi se le piante perenni spostate o divise si afflosciano per un giorno o poco più dopo l'impianto. Si tratta di un evento comune e si riprenderanno presto.

7. Proteggi le piante per l'inverno

Spostare le piantine di piselli dolci in una mini serra in autunno

Fuori fa ancora relativamente caldo, ma con l'avvicinarsi di settembre è il momento di iniziare a proteggere le piante tenere che non sono in grado di sopportare le temperature invernali.

Fai scorta di fleecing e pluriball, ideali per isolare vasi e fioriere, e assicurati che le tue strutture protettive, tra cui serre, telai freddi e mini serre, siano pulite e in ordine.

Mettere i peargonium al riparo dal gelo durante la notte

Le serre sono luoghi affollati in estate, piene di pomodori e colture più tenere come peperoncini, melanzane, cetrioli e meloni.

Ora queste colture stanno morendo, quindi rimuovile e disinfetta l'area di coltivazione. Pulisci le superfici con un disinfettante e lava i vetri per rimuovere qualsiasi vernice ombreggiante applicata in estate e permettere alla massima quantità di luce di filtrare alle piante che svernano.

Le candele fumiganti sono un buon modo per sradicare i parassiti e le sostanze chimiche usate in quelle moderne non hanno più bisogno di rimuovere le piante mentre sono accese.

Segui attentamente le istruzioni e torna nella serra solo quando i fumi si sono dispersi.

Candela fumigante Vitax per sbarazzarsi dei parassiti della serra

I lavori di giardinaggio di settembre sono anche l'occasione perfetta per assicurarti che i vetri delle finestre della tua serra siano saldamente al loro posto prima che arrivino i primi temporali, usando più clip per tenerli fermi.

Consiglio: usa un'etichetta di plastica per piante per togliere la sporcizia e le alghe dalle fessure tra il telaio della serra e il vetro.

8. Prendersi cura delle piante d'appartamento

Rimuovere le foglie morte e danneggiate da una pianta d'appartamento

Non trascurate le vostre migliori piante d'appartamento quando le giornate iniziano ad accorciarsi e le temperature scendono. Quelle che hanno trascorso l'estate all'esterno e che hanno beneficiato della luce del sole e degli scrosci di pioggia purificanti dovrebbero essere riportate in casa ora.

Fallo gradualmente in modo che non siano danneggiate da un improvviso ritorno all'aria più secca e a livelli di luce più bassi. Portatele in una stanza luminosa o in una veranda per alcune notti, riportandole fuori durante il giorno se il tempo rimane abbastanza caldo, allungando il tempo in cui sono dentro casa.

Controllate che non ci siano parassiti, cercando le lumache che si annidano intorno ai bordi dei vasi e al compost, trattando le infestazioni di mosche verdi e saturando il compost con una soluzione per il punteruolo della vite. Inoltre, decapita e taglia via le foglie vecchie, morte e danneggiate.

Con l'accorciarsi delle giornate, è una buona idea collocare i giardini interni nelle zone più luminose della casa, assicurandosi che le piante siano al riparo dalle correnti d'aria fredda.

Iniziate a ridurre le annaffiature e smettete di nutrire le piante quando entrano in dormienza, anche se questo non vale per le piante che sono ancora in fiore.

Consiglio: pulire le foglie con un panno morbido immerso in acqua tiepida o latte mantiene le foglie lucide e libere da polvere e parassiti.

9. Non dimenticare la cura del prato

Scarificare un prato in autunno

Fa ancora abbastanza caldo perché i prati continuino a crescere, quindi tagliali settimanalmente come uno dei tuoi lavori di giardinaggio di settembre per mantenere l'erba ad una buona lunghezza.

Impara a scarificare un prato usando un rastrello per dare all'erba una "spazzola per capelli" e rimuovere l'erba morta, il muschio e le erbacce e, se il terreno è compattato nel tuo prato causando pozzanghere e dando alle erbacce l'opportunità di crescere, fai dei fori nel terreno con i rebbi di una forchetta da giardino. Entrambe queste attività migliorano il flusso d'aria e il drenaggio e migliorano la salute dell'erba.

Spazzolare il prato da un verme in autunno

I vermi iniziano ad essere un problema con il cambio di stagione, e questi piccoli cumuli di terra e muco possono creare un letto perfetto per le erbacce e il muschio se vengono calpestati.

Lasciali stare finché non si sono asciugati e poi spazzali via con una scopa vecchio stile o con la testa rovesciata di un rastrello.

Consiglio: gli anelli di rospi sono antiestetici ma di solito non sono sintomatici di un problema del vostro prato. Si nutrono di materiale vegetale morto nel terreno, forse di vecchie radici d'albero o di altri materiali in decomposizione e possono essere dispersi con un rastrello.

10. Prenditi cura del tuo stagno

Eliminare le erbacce da uno stagno in autunno

Gli stagni da giardino sono ancora pieni di vita all'inizio dell'autunno, anche se alcune cose stanno iniziando a morire e a rallentare, quindi è necessario trovare il tempo per fare un po' di manutenzione in corso per i lavori di giardinaggio di settembre.

Così come le piante terrestri del giardino iniziano a svanire con la fine dell'estate, anche le piante acquatiche raggiungono la fine del loro ciclo annuale.

È importante tagliare tutto il materiale morto e morente per tenere in ordine le vostre migliori piante da laghetto ed evitare che il materiale vegetale vecchio cada in acqua dove si decomporrà, assorbendo ossigeno e rilasciando gas tossici.

Rimuovere le foglie morte delle ninfee in autunno

Quando tagliate le piante marginali, fate attenzione a non ridurre i loro steli al di sotto della linea di galleggiamento, perché inizieranno a marcire, uccidendo le piante.

Se avete preziosi pesci ornamentali o uno stagno ricco di anfibi, proteggeteli dagli aironi affamati stendendo una rete sopra lo stagno o installando un airone o un gufo artificiale nelle vicinanze.

Le reti sono utili anche per catturare le foglie che cadono ed evitare che affondino sul fondo e creino uno strato di fango e decomposizione.

Se abbiamo un autunno secco, mantenete alto il livello dello stagno. L'acqua piovana raccolta è la migliore, ma se hai bisogno di usare l'acqua del rubinetto, lasciala prima per 24 ore nell'annaffiatoio per far disperdere le sostanze chimiche.

Consiglio: un sacchetto di sabbia orticola versato delicatamente nel laghetto si depositerà sul fondo e creerà il letto perfetto per gli invertebrati acquatici che andranno in letargo durante l'inverno.

11. Seminare il concime verde

seminare il sovescio in autunno

Un modo semplice e tradizionale di arricchire e riposare il tuo terreno è quello di seminare il sovescio in autunno. Si tratta di membri della famiglia della segale e dei legumi (fagioli), come il trifoglio e la tara, e sono preziosi perché aiutano a fissare le sostanze nutritive tra cui l'azoto nel terreno.

Sono anche un modo naturale per sbarazzarsi delle erbacce, perché crescono così fittamente che le erbacce non possono insediarsi, inoltre le loro radici formano tappeti che impediscono al suolo di essere eroso in caso di forti piogge invernali.

Queste piante crescono per tutto l'autunno e l'inverno fino alla primavera, quando puoi tagliarle e scavarle.

Se sono cresciute molto fittamente, puoi tagliarle e aggiungere la parte superiore al cumulo di compost e poi scavare i gambi e le radici nel terreno. Fallo diverse settimane prima che tu intenda seminare o piantare varietà ornamentali o colture, e il materiale vegetale in decomposizione nutrirà il terreno. Ci sono altri consigli sul compostaggio anche nella nostra guida dedicata.

Consiglio: se hai coltivato piselli o fagioli quest'estate, taglia le piante quando hanno finito il raccolto ma lascia le radici nel terreno per agire come concime verde.

12. Fare talee di salvia per nuove piante

talee di salvia

Imparare a fare talee di piante è un ottimo modo per moltiplicare le vostre fioriture senza sborsare soldi in più. Ed è molto più facile di quanto si pensi!

La fine dell'estate e l'inizio dell'autunno è il periodo ideale per fare talee di salvia. Ecco come fare:

  • I germogli laterali non fioriti sono il posto migliore per fare il taglio, proprio tra la foglia e lo stelo.
  • Con un coltello affilato fai un taglio diagonale.
  • Non è essenziale, ma se vuoi accelerare le cose immergi l'estremità nella polvere radicante.
  • Tieni a portata di mano dei piccoli vasi riempiti con 10 cm di terriccio fresco, pronti per mettere le talee.
  • Puoi metterne più di una in ogni vaso, ma assicurati che non si tocchino.
  • Una volta che i nuovi germogli si sono sviluppati e sembrano forti e sani, possono essere piantati in vasi o letti pronti per una nuova crescita.
    Ci sono altri consigli su come coltivare le salvie nella nostra guida.

13. Mantenere l'aspetto ordinato con il deadheading

dalie arancioni 'Waterlily' a fioritura estiva

In questo periodo dell'anno potreste non avere molte delle vostre fioriture estive ripetute, ma rimuovendo i capolini morti contribuirete a mantenere in ordine le bordure e i vasi del vostro giardino.

Il deadheading dei fiori aiuta anche a mantenere il resto della pianta in salute, risparmiando energia per le parti sane della pianta.

14. Aggiungere colore con la vernice

rose che crescono su un traliccio da giardino dipinto di rosa

Se le vostre fioriture sono carenti in questo periodo dell'anno, allora iniettate un po' di colore immediato con la migliore vernice per legno per esterni. Il rosa è una buona scelta perché fa un buon sfondo al fogliame verde. Il rosa e il verde sono opposti sulla ruota dei colori, quindi si completano bene a vicenda.

L'aggiunta di vernice alle vostre idee traliccio significa che avrete un display audace per godere quando i fiori muoiono anche indietro. Assicuratevi che la vernice sia completamente asciutta prima di esporla alle vostre piante.

15. Continua a fare attenzione agli impollinatori

Aster Mrs Ralph Woods in fiore con farfalla tartaruga sui fiori

Non dimenticare gli impollinatori quando si tratta di pianificare i lavori di giardinaggio di settembre, perché avranno ancora bisogno di molto nettare. Se avete dei vuoti nella bordura, aggiungete piante ricche di nettare come astri, sedum ed echinacee, che continueranno a fiorire per alcuni mesi e riappariranno l'anno prossimo.

Anche la ceratostigma willmottianum (erba blu), e gli anemoni giapponesi in rosa o bianco sono in fiore ora e adatti agli impollinatori. Vai alla nostra guida alle migliori piante amiche delle api per altri suggerimenti.

16. Metti in vaso dei ciclamini per un contenitore autunnale

ciclamino rosa piantato in un vaso

I ciclamini sono un'ottima scelta per le idee di giardinaggio autunnale in contenitore e funzionano bene combinati con il fogliame sempreverde e anche con le erbe.

Aggiungi uno strato di pluriball al bordo interno del vaso prima di riempirlo con del terriccio. Disponi le tue piante e riempi il vaso con il compost in modo che sia pieno. Cospargete di trucioli di corteccia per un isolamento extra nei mesi più freddi.

Menu