Giardinaggio, Piante

Ortaggi da piantare a luglio: 10 varietà gustose per la semina e la coltivazione estiva

Conoscere le migliori verdure da piantare a luglio è un must se vuoi coltivare le tue piante in questa stagione. Anche se il vostro orto ha un aspetto glorioso in questo momento, vale sempre la pena di pensare al futuro per prepararsi a quando i primi raccolti estivi diminuiranno.

Potreste pensare che la stagione della semina sia praticamente finita, almeno per ora. Quindi, potrebbe essere una sorpresa scoprire che ci sono molti gustosi contendenti che potete far partire questo mese, come parte delle vostre idee di letti da giardino rialzati. Piantarle vi aiuterà a evitare qualsiasi macchia spoglia una volta che il tempo inizierà a raffreddarsi. E vi ricompenseranno con chicche commestibili e attraenti dall’autunno fino alla primavera.

Verdure da piantare in luglio: 10 tipi deliziosi da provare

Abbiamo raccolto alcune delle nostre verdure preferite da piantare a luglio. Con queste scelte, potrete continuare a raccogliere per molti mesi a venire.

1. Bietole

bietole arcobaleno appena raccolte

La bietola da foglia è una coltura deliziosa e densa di sostanze nutritive, super versatile in cucina. Ed è facile da coltivare. Come dice Guy Barter, capo orticoltore dell’RHS per la rivista Easy Gardens, potete seminarla ora per avere un raccolto in aprile con masse di fogliame fresco e tenero.

Guy consiglia di seminare i semi in file di 12 pollici (30 cm) l’una dall’altra. Diradare le piantine a 20 cm tra le piante una volta che iniziano ad emergere. Un fertilizzante ricco di azoto alla fine dell’inverno aumenterà la resa e la qualità”, aggiunge. Scegliete un luogo aperto e soleggiato, con un terreno ricco, umido e drenante.

Potete anche trattarli come colture da taglio – raccogliendo alcune piccole foglie da ogni pianta una volta che sono cresciute almeno 2 pollici (5 cm) di altezza per usarle nelle insalate.

Oltre ai tipi bianchi e verdi, ce ne sono molti che hanno steli luminosi e colorati (provate ‘Bright Lights’ per un mix da urlo). Variando da rosa, rosso, giallo e arancione, porteranno tonnellate di fascino ornamentale alle vostre idee di orto, soprattutto in inverno quando non c’è molto altro da fare. Per i migliori risultati, copriteli con delle zucche quando arriva il freddo.

2. Cavoli primaverili

cavolo verde

Volete coltivare più verdure a foglia deliziose nel vostro giardino? Puoi anche iniziare a seminare cavoli primaverili ora, dice Guy Barter per Easy Gardens.

Ecco come fare:

  1. Semina i semi in vaschette o in un letto di semina in un terreno privo di malattie della radice.
  2. Una volta che sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, spostare le piantine nelle loro posizioni finali alla fine di settembre.
  3. Lasciare 12 pollici (30 cm) tra le file e 6 pollici (15 cm) tra le piante quando si pianta.
  4. E’ una buona idea tenere le piantine coperte con un telo fino a ottobre – questo dissuaderà la mosca del cavolo, che può essere particolarmente problematica in agosto.
  5. Aggiungere fertilizzante ricco di azoto alla fine dell’inverno per un raccolto eccezionale.
  6. Diradare le piante alternate in primavera, lasciando che il resto si sviluppi.

Guy suggerisce di provare le varietà ‘First Early Market’ o ‘Wintergreen’ per verdure aperte e dal sapore piccante, ideali per i soffritti. Potete anche provare il vecchio favorito ‘Durham Early’ – un coltivatore affidabile che sarà pronto a raccogliere in febbraio.

3. Carote

mazzo di carote raccolte

La semplice carota è un punto fermo nelle cucine – da croccanti zuppe di pesce a deliziosi brodi per stufati sostanziosi. E quelle coltivate in casa sono di gran lunga superiori a quelle che si trovano sullo scaffale del supermercato. Non potevano che far parte della nostra lista delle migliori verdure da piantare a luglio, specialmente se scegliete varietà robuste che tollerano i terreni invernali (come “Autumn King”).

Lucy Chamberlain, esperta di frutta e verdura di Amateur Gardening, dice che per anni ha seminato carote a fine luglio o inizio agosto e funziona benissimo. Le radici crescono rapidamente nel terreno caldo dell’estate”, dice, e alla fine di settembre avranno raggiunto una dimensione perfettamente minuta che costituisce un’aggiunta ideale a cene arrosto e sformati. Non diventeranno molto più grandi a causa delle temperature più fresche, ma possono fornire un raccolto sano fino a marzo.

Questi consigli passo dopo passo vi aiuteranno a far partire i vostri semi di carota:

  1. Fate un buco nel terreno e annaffiate bene prima di seminare.
  2. Mantenere l’area ben irrigata fino a quando le piantine non spuntano.
  3. Coprire le file con una rete anti-insetto tenuta lontana dal fogliame con cerchi di filo per proteggere le colture dalla mosca delle carote.
  4. Isolare le radici con una pacciamatura di paglia poco prima del gelo.

Puoi trovare altri consigli su come coltivare le carote nella nostra guida dedicata.

4. Piselli

piselli di terra che crescono

Potreste aver seminato i piselli molto tempo fa in primavera, nel qual caso starete già cogliendo i loro dolci baccelli per usarli nelle insalate estive. Se siete veloci, c’è ancora tempo per piantare un ultimo lotto di semi da godere prima delle gelate.

  1. Scegliete una posizione priva di erbacce su un terreno umido, fertile e ben drenato in pieno sole. Se il vostro terreno è acido, la RHS suggerisce di aggiungere calce prima della semina.
  2. Seminare direttamente i semi di pisello in seminatrici a fondo piatto a una distanza di 2 pollici (5 cm) l’una dall’altra e a una profondità di 4 cm (1 1/2 pollice), come raccomanda Thompson & Morgan. Lasciare una distanza di 30 pollici (75 cm) tra le file.
  3. Mantenere le piante ben annaffiate e sostenute con canne o rami robusti.

Ci sono molte varietà che danno risultati deliziosi, ma ecco alcune delle nostre migliori scelte di piselli:

  • Terrain’ – un pisello dalle prestazioni brillanti, resistente sia alla peronospora che all’oidio, che offre un raccolto delizioso fino alle prime forti gelate. Ogni baccello leggermente ricurvo contiene circa 7-8 piselli, con due baccelli per nodo. Le piante raggiungono un’altezza di 36 pollici (90 cm).
  • ‘Lusaka’ – una varietà zuccherina deliziosamente dolce con baccelli senza filo. Possono essere coltivate in vaso come parte delle vostre idee di giardinaggio nel patio.
  • ‘Sweet Horizon’ – un mangetout dalla buccia sottile con una buona resistenza alla muffa che può continuare a fornire fino a ottobre. Grazie alle sue dimensioni, è un concorrente ideale se siete alla ricerca di verdure da piantare in luglio che siano adatte a piccoli appezzamenti.

5. Fagioli francesi nani

fagiolini nani in crescita

Se ne avete piantati alcuni all’inizio dell’anno, avrete notato che i fagiolini nani, anche se sono veloci da coltivare, hanno un raccolto di poche settimane. Questo è diverso dai fagiolini rampicanti, che possono continuare a produrre felicemente fino a settembre.

Quindi, se volete un ultimo giro di fagiolini nani prima che arrivi il freddo, è il momento di iniziare la semina. È semplice: basta piantare i semi direttamente in un terreno caldo, fertile e ben drenato in un luogo soleggiato. È meglio distanziarli di circa 15 cm, in modo che possano sostenersi a vicenda. Come suggerisce l’RHS, quando le piante fioriscono e fruttificano, annaffiale bene, specialmente durante i periodi di siccità. La pacciamatura della base con letame ben marcio aiuterà a trattenere l’umidità nel terreno.

Stanley’ è una varietà affidabile e dalla crescita abbondante da provare. La nostra guida su come coltivare i fagioli francesi contiene altri consigli utili.

6. Pak choi

coltivazione di pak choi in letti rialzati

Se amate cucinare con sapori asiatici, il pak choi non può mancare nella vostra lista di verdure da piantare a luglio. Infatti, se si piantano i semi prima, è più probabile che si spengano.

  1. Semina i tuoi semi di pak choi in modo sottile in brevi file in un terreno fertile e soleggiato.
  2. Tienili innaffiati quando le piantine emergono e per tutto il mese di agosto – le piante cresceranno rapidamente.
  3. Diradatele man mano che crescono per evitare il sovraffollamento. Se volete coltivarle solo per le foglie piccole, allora non avranno bisogno di molto spazio tra una e l’altra. Inoltre, dovrete aspettare solo circa 30 giorni dalla semina al raccolto.
  4. Se avete intenzione di farli crescere fino a dimensioni più mature, allora cercate di diradarli in modo che siano distanti 10-12 pollici (25-30 cm). Ci vorranno circa 45-75 giorni per essere pronti per la raccolta, come dice l’RHS.

Oltre ai tipi standard verdi e bianchi, puoi trovare anche varietà a foglia viola – prova ‘F1 Rubi’.

7. Ravanelli

ravanelli appena raccolti

Se avete già consultato la nostra guida definitiva sulla coltivazione dei ravanelli, saprete che questi ortaggi sono un gioco da ragazzi. Hanno anche fatto la lista delle nostre migliori piante per i principianti. E luglio è un ottimo periodo per seminarli.

Assicuratevi di diradarle presto per ottenere i migliori risultati, e annaffiatele spesso, soprattutto se fuori fa caldo. Aspettatevi di raccogliere i croccanti globi rossi (o bianchi o viola) in appena un mese. Che ve ne pare di una svolta veloce?

8. Porri

porri raccolti sul terreno

Se state imparando a coltivare i porri, probabilmente avete seminato i vostri semi in primavera in letti di semina lontani dal vostro orto principale, o in vasi. Ora, se hanno uno spessore di circa una matita, è il momento di piantarli.

Fanno meglio in un terreno aperto, che è stato ben scavato con abbondante compost o letame ben marcio. Man mano che crescono, ammucchia gradualmente il terreno intorno agli steli (ma evita le foglie) – questo aumenterà la lunghezza della sezione bianca più dolce.

Ci sono alcuni problemi fastidiosi di cui essere consapevoli quando si coltivano queste verdure:

  • Ruggine del porro – identificata da macchie arancioni e gialle brillanti sulle foglie, questa malattia è più comune durante periodi prolungati di pioggia. Attacchi gravi possono compromettere il raccolto. Per cercare di prevenirla, evitate di sovraffollare le piante. Eliminate quelle gravemente colpite.
  • Tignola del porro – si verifica soprattutto nel Regno Unito, per cui i bruchi scavano tunnel nelle foglie causando danni e marciume. Rimuovete le piante infestate e provate a coprirle con un telo orticolo per tenere lontane le tarme. Per altri consigli su come scoraggiare gli insetti fastidiosi, date un’occhiata alla nostra guida su come sbarazzarsi degli afidi.
  • Marciume bianco della cipolla – un fungo del suolo che fa marcire le radici e appassire il fogliame. Sfortunatamente non esiste una cura – ma se lo individuate fate attenzione; si diffonde facilmente attraverso gli attrezzi o anche le vostre scarpe.

9. Lattuga

lattuga che cresce nel letto vegetativo

La lattuga è un pilastro dell’orto ed è semplice da coltivare. Potete piantare i semi da marzo fino a settembre per una fornitura costante, perfetta per insalate fresche e panini. Semina direttamente in un terreno soleggiato e resistente all’umidità e dirada le piantine appena spuntano. Se avete voglia di coltivare verdure in vaso, le lattughe sono un’ottima scelta – ricordatevi solo di tenere sotto controllo l’irrigazione.

Quando semini in estate, tieni presente che le alte temperature del suolo possono impedire ad alcune cultivar di germinare”, dice l’RHS. Quindi, se il tempo è particolarmente caldo, seminate i vostri semi di lattuga la sera, annaffiateli con acqua fredda e fate un po’ d’ombra per ottenere i migliori risultati.

Thompson & Morgan raccomanda la varietà ‘All The Year Round’, che può essere seminata ogni tre settimane per una fornitura continua.

10. Finocchio di Firenze

bulbi di finocchio fiorentino che crescono nell'aiuola

Il finocchio di Firenze ha grandi bulbi color crema che sono deliziosi se arrostiti con burro e condimenti, offrendo un sottile sapore di anice. Anche le sue foglie piumose sono commestibili e sono ottime per guarnire le insalate.

Semina i semi ora, direttamente nel terreno, il più sottile possibile. Questo ortaggio preferisce terreni caldi, umidi e sabbiosi. Optate per varietà resistenti ai bulloni, come ‘Cantino’ o ‘Colossal’.

Mantenere ben irrigato e nutrire regolarmente con un fertilizzante ad alto contenuto di potassio. Quando i bulbi cominciano a crescere, ammucchia il terreno intorno a loro – questo aiuterà a proteggerli dalle gelate autunnali. Di solito sono pronti per il raccolto quando sono larghi circa 3-4 pollici (7-10 cm).

Si possono piantare le patate in luglio?

La maggior parte delle persone pianta le patate in marzo-aprile. Tuttavia, se quest’anno avete voglia di coltivare i vostri arrosti per confortanti pasti invernali (o anche per il pranzo di Natale), potete piantarli in luglio o addirittura in agosto.

Devi usare tuberi di patata conservati al freddo, come consiglia l’RHS. Questi sono disponibili presso i commercianti di semi specializzati. Charlotte’ e ‘Maris Peer’ sono buone scelte e non avranno bisogno di essere sminuzzate prima di piantarle in una trincea. Rimuovere il fogliame per il compostaggio dopo che muore all’inizio dell’autunno. Dovrebbero impiegare circa 12 settimane prima di essere pronti per il raccolto.

Se vuoi tenerle nel terreno fino a Natale, e il tuo giardino è riparato con terreno leggero, puoi semplicemente ammucchiare la terra seguita da uno strato di paglia sopra le patate. Nelle zone più fredde e umide, è meglio sollevarle alla fine di ottobre e seppellirle di nuovo nella terra o nella sabbia grossa in un posto al riparo dal gelo fino a quando non si vuole utilizzarle.

patate

Altri consigli per coltivare le verdure a luglio

Oltre a far partire bene le tue nuove verdure, c’è molto da fare per la manutenzione di quelle che hanno già raggiunto il loro massimo splendore.

  • Non dimenticare di innaffiare quotidianamente le tue colture di frutta e verdura se il tempo è caldo. È bene mantenerle costantemente umide. Se vi aspettano le vacanze estive, la nostra guida su come innaffiare le piante in trasferta vi sarà utile.
  • Raccogliete le zucchine quando sono ancora piccole e dolci, altrimenti si trasformeranno rapidamente in zucche.
  • Spuntate i germogli laterali dei pomodori e nutrite le piante con fertilizzante per pomodori diluito una volta alla settimana (o di più se le foglie iniziano a ingiallire).
  • Continuate a togliere le erbacce, che si nutrono volentieri delle sostanze nutritive del terreno. La nostra guida su come sbarazzarsi delle erbacce è piena di consigli pratici.
Menu