Come fare, Giardini

Come costruire un laghetto da giardino: segui la nostra guida passo dopo passo

Una volta che sapete come costruire un laghetto da giardino, vi impegnerete in uno dei compiti di giardino più soddisfacenti, belli e rispettosi della natura che sia possibile fare. Quando si parla di laghetti da giardino, prevale ancora l'immagine di un laghetto curvo, naturale, molto informale e adatto alla fauna selvatica. Ci sono tante altre forme, forme e tipi di stagni che si possono creare, tuttavia, quindi c'è molta libertà di progettare quello giusto per il vostro spazio esterno. Avete un giardino formale o rettilineo? Allora un laghetto di forma geometrica è probabilmente il migliore. Oppure avete un giardino informale? Se è così, una forma sciolta e sinuosa sarà l'ideale.

In base a ciò che si vuole ottenere, si può cercare di prendere decisioni importanti in anticipo e attenersi rigidamente a un piano di costruzione, oppure si può adottare un approccio più rilassato e prendere alcune decisioni man mano che ci si arriva. Questo non è così caotico come potrebbe sembrare all'inizio, perché spesso è più facile valutare e finalizzare la forma o la pendenza del bordo di un laghetto, per esempio, durante la costruzione.

Qualunque cosa abbiate intenzione di fare, ci sono alcuni consigli consolidati su come costruire un laghetto, e i seguenti consigli vi indicheranno la direzione giusta e vi prepareranno al meglio per la costruzione del vostro laghetto. Continuate a leggere per i nostri suggerimenti principali, quindi controllare le nostre idee giardino della fauna selvatica per più modi per incoraggiare le creature grandi e piccole al vostro spazio esterno.

Primo passo: scegli la posizione giusta per il tuo laghetto da giardino

tradizionale stagno circolare circondato da piante in un giardino

Dovrete assicurarvi che la posizione dello stagno o della piscina sia appropriata. La sicurezza è certamente da considerare, in particolare se avete dei bambini, e questo può guidare dove posizionare il laghetto nel vostro giardino – tenendolo a vista della casa, per esempio. Se è nascosto in un angolo lontano dalla vista, questo può funzionare per essere parte di un giardino, ma spesso è meglio posizionato in modo da poterlo vedere e godere!

Tuttavia, è sicuramente necessario assicurarsi che il sito è in pieno sole e non sotto qualsiasi alberi sporgenti per evitare di essere in ombra per troppo tempo e per limitare il fogliame morto e detriti che cadono nel laghetto. Se siete preoccupati per una particolare posizione di un laghetto e la sua capacità di attirare la fauna selvatica, allora non temete, perché la fauna selvatica trova sempre un modo – costruitelo e verranno.

Secondo passo: selezionare il tipo di laghetto da giardino

prato di fiori di campo che circonda uno stagno naturale

È importante pianificare in anticipo e pensare al tipo di rivestimento che vuoi usare: ti accontenti di un guscio di plastica preconfezionato che deve solo essere affondato nel terreno? Forse volete la durata di un laghetto rivestito di cemento, o forse volete fare a modo vostro, creando la vostra forma e rivestendo tale forma con un rivestimento in plastica o butile. Quest'ultimo vi darà la maggiore flessibilità ed è molto popolare per questo motivo.

Terzo passo: scavare il tuo laghetto da giardino

Persona che inizia a scavare un laghetto da giardino

Dopo esservi assicurati che non ci siano servizi o utenze sotto il punto in cui volete costruire il vostro laghetto, dovrete segnare e poi scavare il buco necessario – in relazione direttamente al tipo e alla forma del laghetto che avete scelto quando avete selezionato il vostro rivestimento.

I modi più semplici per segnare la forma sono con una vernice spray atossica che potete usare a mano libera per disegnare il vostro stagno, oppure potete usare una vecchia corda o un tubo flessibile, o anche una linea di sabbia. Se si sta andando per una particolare forma geometrica allora picchetti e corda può essere utilizzato qui per garantire linee rette sono raggiunti.

Una volta segnato o tracciato, puoi tagliare la tua forma con una vanga (vai alla nostra guida all'acquisto delle migliori vanghe da giardino) e iniziare a scavare la buca. Se il vostro progetto lo richiede, avrete bisogno di aggiungere dei ripiani per le piante marginali, quindi vale la pena di segnare anche questi inizialmente – spesso è solo un offset della stessa forma circa 30 cm all'interno della linea generale più grande. Di conseguenza, scavate prima il laghetto per sistemare le mensole – una profondità di 30 cm è anche un buon obiettivo – poi scavate l'area centrale alla profondità desiderata.

Naturalmente, potete scavare il vostro stagno alla profondità che preferite, ma un minimo di 45 cm circa è sufficiente se volete pesci e alcune piante, ma circa 60 cm dovrebbero essere sufficienti per qualsiasi giardino domestico. Infine, se avete intenzione di finire i bordi con pietre o mattoni, allora scavare un po' di terra in più tutto intorno al bordo è una buona mossa.

Fase quattro: rivestimento e riempimento del laghetto da giardino

Liner aggiunto a uno stagno e riempito d'acqua per la prima volta

Il "più è più" è un buon approccio quando si calcola la quantità di rivestimento flessibile di cui avrete bisogno. Come approccio generale, tuttavia, prendete le misure più larghe e più lunghe del vostro laghetto per elaborare una misura iniziale dell'area, raddoppiatela a causa della profondità, quindi aggiungete altri 15-30 cm per i bordi da infilare sotto il tappeto erboso o posati sotto la pavimentazione o simili per garantire che sia saldamente tenuto in posizione.

Dovresti anche mettere prima uno strato inferiore (questi sono facili da trovare) perché questo proteggerà il rivestimento dall'essere forato o danneggiato. Puoi anche foderare il buco con della sabbia prima (ricordo di averlo fatto nella mia casa di famiglia quando ero giovane), soprattutto se hai un terreno sassoso.

In seguito, mettete il vostro liner nella buca con attenzione, ma non esattamente, spingendolo nella forma del vostro stagno (anche se il riempimento dell'acqua farà la maggior parte di questo lavoro) e poi tenetelo in posizione con dei pesi intorno al bordo mentre riempite lentamente il vostro stagno d'acqua. Questo è un passo emozionante, perché il vostro stagno prenderà forma, e potete aiutare il processo sollevando di tanto in tanto i pesi per permettere al liner di spostarsi sotto il peso dell'acqua e inserirsi negli angoli e nelle fessure del buco. Avrete a che fare con alcune pieghe nel liner, ma basta prendersi cura di questi ordinatamente.

Quando il laghetto è riempito a vostro piacimento, tagliate qualsiasi massa di liner in eccesso, anche se conservatene un po' come detto sopra per la stabilità, in modo che possa essere appuntato e tenuto in posizione. Se si sta costruendo un laghetto formale con muri di mattoni o di cemento, è ancora possibile rivestirlo con un liner flessibile: basta incorporare il liner nella costruzione e farlo infilare nel paesaggio duro dove è opportuno.

Quinto passo: bordare il vostro laghetto da giardino

Pietre usate per bordare un laghetto da giardino

Ora che il laghetto è riempito, vorrete completare il lavoro occupandovi dei bordi e preparandovi per le piante. Nascondere il bordo del rivestimento sarà un lavoro importante e questo può essere fatto posando sotto il tappeto erboso vicino o il paesaggio duro, ma è anche possibile creare effetti spiaggia con ciottoli e massi, per esempio, per fare il lavoro in modo anche esteticamente piacevole. Preparatevi per l'aggiunta di piante creando degli scaffali su cui mettere i vasi; questi possono essere vecchi mattoni o anche blocchi di brezza.

Sesto passo: aggiungere piante al tuo laghetto da giardino

stagno con giglio di stagno bianco

Le piante più importanti da aggiungere inizialmente sono quelle ossigenanti. Qualcosa come l'Elodea canadensis è una grande idea in questo caso, in quanto si occuperà di ossigenare il vostro laghetto senza richiedere molto lavoro. In realtà non è necessario piantare questi, basta ottenere grappoli e tenerli sommersi attraverso i pesi, ma si vuole mantenere un occhio su di esso e tagliare alcuni di esso ogni anno dopo che si è stabilito.

Le piante più ornamentali sono quelle in cui ci si può divertire di più. Le ninfee in miniatura possono adattarsi a qualsiasi laghetto, ma quelle più grandi richiedono molto più spazio. Il biancospino d'acqua è una buona pianta da considerare, soprattutto se il vostro laghetto è in ombra per una parte del giorno. Mentre a tutti noi potrebbe piacere l'idea di avere le massicce piante di Gunnera nel nostro giardino, sono semplicemente troppo grandi, quindi considerate la Darmera peltata come un sostituto più adatto alle dimensioni, poiché evoca una forma simile. Per qualcosa di erboso, Carex elatea 'Aurea' è una bella pianta di carice, e per il colore è difficile non raccomandare Iris versicolor, che ha meravigliosi fiori viola in estate ed è resistente come un chiodo, sopravvivendo anche quando gli stagni sono congelati in inverno.

Qualunque cosa scegliate, assicuratevi che tutto sia in vasi per piante acquatiche adeguati – quelli quadrati sono buoni per forme formali e vasi circolari per forme più naturali (in quanto non si adattano del tutto insieme rendendo un aspetto più naturale) – e assicuratevi che venga usato il giusto terreno specializzato. Non usate terriccio da giardino fertilizzato o compost casalingo perché questo renderà l'acqua torbida e favorirà la crescita delle alghe.

Fase sette: introdurre il tocco finale al tuo laghetto da giardino

Scupper ciotola d'acqua utilizzato sul bordo di un laghetto da giardino

Per molti, un elemento d'acqua non è finito senza il suono dell'acqua che gorgoglia o che cade. E non solo il beneficio sensoriale è meraviglioso da fontane e cascate, ma l'azione dell'acqua che cade è ottima per ossigenare il laghetto. Se siete alla ricerca di idee per la caratteristica dell'acqua, una fontana può essere semplice come una pre-costruita, tutta in una caratteristica, o una pompa e un beccuccio nascosto che ha solo bisogno di essere immerso – o si può costruire qualcosa di extra grande se avete voglia del lavoro. Finché si incorpora il giusto volume o la dimensione della pompa, si otterrà l'effetto desiderato.

Dovrete essere consapevoli delle piante, tuttavia, quando introducete l'acqua in movimento: le ninfee, per esempio, non amano l'acqua in movimento, quindi tenetelo in considerazione. Altrove potreste tenere a mente la sicurezza aggiungendo una rete o una copertura di rete robusta per una maggiore sicurezza.

Menu