Come fare, Giardini, Piante

Come far crescere i fiori dai semi

Una volta che sai come coltivare fiori dai semi, scoprirai presto che spargere una manciata di piccoli semi marroni secchi nel giardino e vederli fiorire in un arcobaleno di fioriture luminose è una delle azioni più edificanti che si possano immaginare. Non c'è bisogno di essere un coltivatore super sicuro o esperto per avere successo con questi mini-pacchetti miracolosi, ma ci sono alcune regole di base da seguire per dare ai semi le migliori possibilità di prosperare.

Che tu voglia coltivare piante annuali, perenni o biennali, abbiamo tutti i consigli che ti servono per iniziare, oltre a suggerimenti su come seminare i semi direttamente nel terreno o in vassoi o contenitori per crescere al coperto. Continua a leggere per scoprire come puoi avere un giardino pieno di colore e interesse senza dover spendere una fortuna in piante. E se vuoi altri modi per risparmiare nel tuo giardino, vai alle nostre idee di giardino economico.

DOVE E QUANDO SEMINARE

la serra circondata da aiuole

Ci sono due metodi per seminare i semi di fiori. Possono essere messi direttamente nel terreno o possono essere seminati al coperto in vasi o vaschette e fatti crescere su un davanzale, in una serra o in un giardino d'inverno prima di essere piantati in giardino. Il metodo che scegliete dipende dal tipo di pianta che state coltivando e da quando lo fate.

Ci sono tre gruppi principali di piante: annuali, perenni e biennali. In generale, ogni categoria richiede un trattamento leggermente diverso, quindi il primo passo è sapere a quale categoria appartengono i tuoi semi.

Piante annuali resistenti

fiore di papavero

Queste sono piante che fioriscono in estate e fioriscono e muoiono entro un anno. Sono la scelta migliore per i principianti per coltivare dai semi. Esempi sono i papaveri, i piselli dolci, i girasoli, l'apicoltura e i fiordalisi. Perfette per riempire gli spazi vuoti nelle bordure o per creare letti ondulati di piante informali e dall'aspetto naturale, sono clienti robusti che possono essere seminati direttamente nel terreno. Molte annuali possono resistere alle gelate, quindi possono essere piantate in autunno, prima della fine di settembre, per una bella esposizione l'anno successivo. Piantare più tardi significa che non ci sarà abbastanza luce del giorno per iniziare a crescere prima dell'inverno. Il vantaggio delle piante annuali seminate in autunno è che saranno più forti, più alte e fioriranno prima di quelle piantate in primavera.

Tuttavia, va bene anche seminare semi annuali in primavera. La regola d'oro è aspettare che il terreno si sia riscaldato. Un buon modo per capirlo è quando le giovani erbacce verdi cominciano a spuntare. Allora saprai che è sicuro seminare.

Piante annuali semi-resistenti

fiore di cosmo

Le piante preferite dei giardini di casa, come il cosmo, le zinnie, la nigella e la nicotiana, sono tutte classificate come piante annuali semirustiche. Non possono sopravvivere se le temperature scendono sotto lo zero. Invece, di solito vengono fatte germinare e coltivate al coperto per cominciare, e poi le giovani piante possono essere trasferite all'esterno nella tarda primavera o all'inizio dell'estate (di solito entro le prime due settimane di maggio), quando il rischio di gelate è passato. Molte piante annuali semi-resistenti fioriscono a metà o alla fine dell'estate, e continueranno fino all'inizio dell'autunno.  Sono spesso piante da taglio, il che significa che più ne raccogliete, più fioriture otterrete.

I semi di mezza pianta annuale devono essere seminati in casa a metà o fine primavera, e messi su un davanzale o in una serra. Una volta germinati, devono rimanere all'interno. Le piccole piantine cresceranno presto e dovranno essere messe in vaso una volta o anche due.

Biennali

foxgloves

Foxgloves, delphiniums, sweet rocket, wallflowers ed echium rientrano in questa categoria di piante che impiegano due anni per completare il loro ciclo vitale. Una volta che i semi vengono seminati in tarda primavera o in estate, le piante sviluppano il fogliame, poi di solito fioriscono la primavera successiva. Possono essere seminate direttamente nel terreno, ma i giardinieri esperti spesso consigliano che per ottenere i migliori risultati, dovrebbero essere coltivate sotto copertura in tarda primavera, tenute in vaso durante l'estate, quindi piantate in bordure e aiuole in autunno.

Piante perenni resistenti

pacchetti di semi

Questa è la categoria di semi più difficile da coltivare, e se sei un principiante del giardinaggio, potrebbe essere meglio investire in versioni già coltivate. Alcuni esempi sono achillea, echinacea e rudbeckia. Le piante perenni possono essere difficili da far germogliare e potrebbero non fiorire il primo anno, ma se volete fare un tentativo, le scelte più facili includono issopo, agrifogli e lupini. Dovrebbero essere seminati in vassoi di semi alla fine dell'estate o in autunno, poi messi al coperto per l'inverno o l'inizio della primavera. Man mano che le piantine crescono, possono essere messe in vaso e poi piantate fuori quando il terreno si riscalda. Assicurati sempre che i semi siano freschi (la maggior parte delle confezioni reca la data), perché questo garantisce le migliori possibilità di successo con le piante perenni resistenti.

COME SEMINARE DIRETTAMENTE NEL TERRENO

persona che tiene una manciata di semi

Prepara il terreno

I semi amano un terreno sano e ben nutrito, quindi, prima di piantarli, vale la pena preparare il terreno. Aggiungete del letame o del compost ben marcio e, se il vostro terreno è fradicio o argilloso, scavate della sabbia o della ghiaia per migliorare il drenaggio. Per la semina primaverile, prepara i letti in autunno, e quando i semi sono pronti per essere piantati, basta scavare e rastrellare il terreno fino ad ottenere una consistenza fine (si chiama 'tilth'). Scopri come fare il concime nella nostra guida.

Seminare i semi

Semina i semi in modo sottile, perché il sovraffollamento non favorisce la salute delle piante. Traccia una fila usando il dito o un dibber per fare un'incisione poco profonda (la confezione del seme consiglierà la profondità di semina). Invece di seminare versando direttamente dalla confezione, usa il dito e il pollice per spargere un piccolo pizzico.  Un buon consiglio è quello di mescolare i semi molto piccoli con la sabbia. Questo significa che avranno meno probabilità di raggrupparsi quando li spargerete sul terreno.

Tienili ben annaffiati

Una volta che i semi sono stati seminati, tienili innaffiati, usando un annaffiatoio con una rosa molto fine per evitare di lavare via i semi. Le piante annuali resistenti dovrebbero germinare entro una settimana o dieci giorni dalla semina.

Diradare le piantine

Man mano che le piantine spuntano e crescono, devono essere diradate. Il sovraffollamento può far sì che le piante si "imbullonino" e vadano in seme. Rimuovi delicatamente quelle più piccole, lasciando crescere gli esemplari più forti con uno spazio tra loro di circa 20-30 cm.

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI

Le limacce e le lumache amano sgranocchiare i teneri germogli delle piantine appena germogliate. Per tenerle lontane, prova a pacciamare il terreno con della grana fine, aggiungi dei pellet organici per lumache o usa delle trappole per la birra. Per queste, affondate alcuni piattini per vasi da fiori nel terreno fino al livello della superficie, e riempiteli di birra. Le lumache ne sono attratte e cadranno nel liquido.

Anche se all'inizio non avrete successo con ogni lotto di semi, non scoraggiatevi: anche i giardinieri più esperti diranno che coltivare dai semi comporta una certa quantità di prove ed errori.

SEMINARE IN CASA

area del tavolo all'interno di una serra con esposizioni di fiori recisi

Alcuni semi hanno bisogno di iniziare la vita al coperto, in una serra o sul davanzale di una camera da letto. Ciò significa che possono stabilirsi senza essere colpiti da temperature gelide o da parassiti affamati. Ci sono alcune piante che prosperano meglio solo se vengono seminate nel terreno, lasciando le loro radici indisturbate, quindi controlla sempre la confezione dei semi per assicurarti che iniziare all'interno sia il modo migliore.

Puoi comprare sacchetti di terriccio per semi per piantarli, poiché questo è formulato per le loro esigenze di crescita, anche se i semi più grandi come i piselli dolci possono essere seminati in terriccio multiuso.

Scegliere il contenitore giusto per i tuoi semi:

I semi grandi, come i piselli dolci e i girasoli, possono essere piantati direttamente in piccoli vasi da fiori da 7 cm (uno per vaso), oppure puoi creare il tuo vaso compostabile tagliando a metà un rotolo di carta igienica, riempiendolo di compost e mettendolo in un vassoio per semi aperto. Evita di premere il compost troppo saldamente.

I semi di medie dimensioni possono essere seminati in vassoi con piccoli scomparti rimovibili e un coperchio di plastica (li trovi da Wilko). Anche in questo caso, non compattare troppo saldamente il terreno. Una volta che i semi sono germinati, rimuovi tutte le piantine piccole e deboli, lasciando solo quelle più forti a crescere.

I semi piccoli sono meglio piantati in un vassoio rettangolare aperto riempito di compost. Seminali con molta parsimonia, in modo che non siano troppo ammassati. Un foglio di pellicola o un sacchetto di plastica trasparente posto sopra il vassoio aiuterà a creare l'ambiente caldo e umido di cui i semi hanno bisogno per germinare. Questo dovrebbe essere rimosso una volta che le piantine spingono.

La profondità di piantagione è sempre indicata sulle confezioni dei semi, ma come regola generale, i semi grandi sono meglio piantati a circa 1 cm di profondità (o il doppio della profondità della dimensione del seme), i semi medi hanno bisogno di una spolverata di compost sopra e i semi piccoli non dovrebbero essere coperti affatto. Il compost deve essere mantenuto umido ma non inzuppato.

Una volta che le piantine sono germogliate, rimuovi il coperchio del vassoio dei semi, o il foglio di plastica, e mettile in un luogo più fresco. Se vengono tenute in condizioni troppo calde, le piantine crescono troppo in fretta e il loro sistema radicale non sarà forte. L'ideale è trasferirle in una serra o in una cornice fredda all'esterno, ma se sono in casa, tenetele lontane dal calore diretto di un radiatore.

RINVASO

Questo è solo un termine per spostare le piantine in crescita da vasi piccoli a vasi più grandi per dare alle loro radici la possibilità di diffondersi e svilupparsi. Cerca di metterle in un contenitore di una misura superiore. Dovrete aggiungere del terriccio fresco. Tienilo umido, ma non inzuppato.

INDURIMENTO

Zinnia

Le piante che sono state coltivate in un luogo caldo devono essere acclimatate a temperature più fresche prima di essere piantate in modo permanente. Se si trovano in una serra o in un giardino d'inverno, iniziare tenendo la porta aperta durante il giorno. Dopo qualche giorno, le piante possono essere spostate su un tavolo esterno durante le ore di luce. Tieni d'occhio le previsioni del tempo. Se si parla di gelo, le piante devono essere riportate dentro al più presto, altrimenti non sopravviveranno e il duro lavoro sarà sprecato!

PIANTARE FUORI

fiori di cosmo

Quando le gelate sono fuori programma (di solito all'inizio di maggio), le giovani piante possono essere messe nella loro sede permanente nel terreno. Tienile ben annaffiate, senza lavarle.

Menu