Come fare, Giardini, Piante

Compost vs terriccio: una guida su cosa usare e quando

Compost vs terriccio – qual è meglio e perché? Se state progettando una nuova aiuola da giardino, potreste essere alla ricerca di qualche semplice chiarimento tra i due. Bene, sei arrivato nel posto giusto.

È comprensibile che vi stiate grattando la testa sulla questione. Sono entrambi marroni e terrosi, possono essere acquistati nei centri di giardinaggio in sacchetti, e sono usati per coltivare le piante. Infatti, anche se ti diletti nel tuo compostaggio fai da te, potresti non essere sicuro di come usarlo esattamente e quando invece usare il terriccio.

Conoscere le differenze, e i modi migliori per usarli, ti dà una migliore possibilità di successo nel giardinaggio e potrebbe anche costarti meno. Quindi, per chiarire qualsiasi confusione una volta per tutte, abbiamo riunito tutto quello che devi sapere quando si tratta di compost contro terriccio. Vedrai presto che è davvero molto semplice.

Il compost contro il terriccio spiegato

Se ti stai preparando per il tuo prossimo progetto paesaggistico o se hai semplicemente voglia di creare un nuovo colorato contenitore, vorrai conoscere le differenze tra compost e terriccio. I nostri consigli spiegano tutto.

compost e terriccio in carriola in giardino

Cos'è il terriccio?

Il topsoil, come suggerisce il nome, è lo strato superiore del terreno naturale e il più ricco di sostanze nutritive. È facilmente acquistabile in sacchi nei negozi di bricolage e nei centri di giardinaggio.

Come spiega la RHS, il terriccio acquistato in negozio tende a essere classificato in tre tipi diversi: premium, general-purpose ed economy. Premium è il più costoso, ma il costo extra dovrebbe comprarti una miscela senza erbacce che ha un'alta fertilità e una buona struttura argillosa. È un'ottima scelta se avete intenzione di mettere in atto nuove idee di aiuole.

Il terriccio generico può essere usato anche per creare nuove bordure o per seminare nuovi prati. È possibile acquistare diversi tipi di terriccio – questo si riferisce alla rete a maglie attraverso cui il terreno viene setacciato – che variano tra texture più grossolane e più fini. I gradi più grossi sono buoni per la posa del tappeto erboso (e sono generalmente più economici) mentre i gradi più fini sono migliori per i prati da condimento, spiega la RHS.

Il terriccio economico generalmente non è stato setacciato o "vagliato" ed è il meno costoso. Tende ad essere usato per progetti più strutturali – se vuoi costruire un livello nel tuo giardino, per esempio. La consistenza irregolare può rendere più difficile la crescita delle piante, ed è per questo che è meglio usarlo per la paesaggistica piuttosto che per il giardinaggio. Se vuoi usarlo come riempimento per grandi letti da giardino rialzati, tuttavia, puoi sempre aggiungere un terriccio più fine in cima.

Tieni presente che il terriccio generico, economico e anche alcuni terricci di qualità superiore corrono il rischio di avere erbacce, e a volte rocce e vetro. Controllate attentamente il terreno prima di acquistarlo, se possibile, ma siate comunque pronti a fare un po' di manutenzione una volta che l'avete messo a posto. La nostra guida su come sbarazzarsi delle erbacce ti sarà utile.

compost vs terriccio: la terra nelle mani

Cos'è il compost?

Ora, il compost. Questo materiale è fatto di materia organica decomposta. Se hai una delle migliori compostiere nel tuo giardino, allora potresti aver già visto i tuoi vecchi scarti vegetali trasformarsi nel tempo in una sostanza ricca e terrosa. Il compostaggio a caldo o il compostaggio con i vermi ti daranno questi risultati più velocemente.

Naturalmente, se non fai il tuo, puoi comprarlo (ricordati solo di optare per un compost senza torba – cruciale per aiutare il nostro ambiente). Che sia fatto in casa o no, il compost rilascia lentamente sostanze nutritive quando viene aggiunto al terreno – molto più del terriccio – che vengono poi assorbite dalle piante. Può anche migliorare il drenaggio, specialmente in terreni compatti, quindi in generale è un ottimo modo per migliorare la qualità dei vostri contenitori, letti rialzati e confini. Pensatelo come un ammendante del terreno. Tuttavia, è più costoso del terriccio e tende a trattenere l'acqua meno facilmente.

bidone del compost

Si possono mescolare terriccio e compost?

Quando si coltivano le piante, si può assolutamente – e idealmente si dovrebbe – mescolare terriccio e compost per ottenere il meglio dei due mondi. Questo è un approccio ideale se stai creando nuovi letti rialzati o confini.

Il terriccio, essendo meno costoso, fornirà la quantità di materiale necessaria per il progetto. Aiuterà anche l'area a trattenere meglio l'acqua (il compost tende ad asciugarsi molto più velocemente). Tuttavia, mescolare il compost darà al terreno una spinta extra di nutrienti preziosi che aiuteranno le vostre piante a crescere più forti e più sane.

Puoi anche mescolare le due cose per creare il tuo terriccio, o per le tue idee di giardinaggio in contenitore. Per queste, così come per le piante molto affamate come le verdure, è spesso una buona idea aggiungere anche un fertilizzante alla miscela.

letti da giardino rialzati che coltivano verdure

Si può usare il fertilizzante al posto del compost?

Ora che ne sai di più sul compost rispetto al terriccio, potresti chiederti se puoi usare il fertilizzante al posto del compost. Dopo tutto, sia il compostaggio che la concimazione delle piante forniscono loro sostanze nutritive, quindi non sono più o meno la stessa cosa?

Non proprio. Anche se il fertilizzante è un'ottima aggiunta alle miscele di terreno, rilascia le sostanze nutritive molto più velocemente ed è più costoso (soprattutto se fai il tuo compost). Inoltre, non fa nulla per la struttura del terreno – come rompe bene il terreno, per esempio.

Per queste ragioni, è meglio usare il compost mescolato al terriccio per creare un ambiente ottimale e sostenibile per le vostre piante, e poi aggiungere del fertilizzante se necessario. Questo potrebbe essere per correggere specifiche carenze di nutrienti o per dare alle verdure una spinta durante la loro stagione di crescita, per esempio.

Menu