Piante

Cosa piantare a dicembre: la nostra top 10 delle piante da seminare e coltivare

Stai già pensando a cosa piantare a dicembre? Finché il terreno non è saturo o congelato, ci sono molte cose che puoi aggiungere alla tua lista di piante.

Piantare all’inizio di dicembre richiede meno lavoro, perché il terreno inumidito dalla pioggia è più facile da scavare. Quindi, questo può essere un ottimo momento per iniziare a mettere in atto nuove idee di aiuole. Inoltre, non dovreste aver bisogno di innaffiare così spesso come in primavera ed estate. E tutta questa attività vi terrà al caldo e in forma – e vi aiuterà a smaltire un po’ di quei dolciumi delle feste!

Se hai intenzione di piantare alberi e arbusti, assicurati che quello che compri sia adatto al tuo terreno e al posto in cui vuoi piantarlo, o che sia adatto a un contenitore, se è quello che hai in mente. Aggiungete un po’ di farina d’ossa alla buca di impianto o al compost del contenitore, perché si decomporrà durante l’inverno e alimenterà le radici la prossima primavera.

E se state andando avanti con la semina, ricordate che i semi annuali resistenti possono essere fatti germinare in una serra o in una cornice fredda, mentre le varietà più tenere, come alcune piante da letto, hanno bisogno di più calore. Un davanzale temperato con buona luce (anche se lontano dalla luce diretta del sole) o un propagatore riscaldato sono ideali in questo periodo dell’anno.

Goditi l’esterno questo mese con la nostra lista di cosa piantare a dicembre

Il tempo potrebbe diventare più freddo di giorno in giorno, ma ci sono ancora molte opzioni su cosa piantare a dicembre per assicurare al tuo giardino tanto colore e interesse nei prossimi mesi.

1. Tulipani

Tanti fiori di tulipano dai colori vivaci

Quando guardi la moltitudine di colori, forme, altezze e varietà di tulipani, capisci esattamente perché hanno fatto impazzire la gente, letteralmente, nel XVI secolo.

La ‘Tulip mania’ ha travolto l’Europa quando queste affascinanti piante, originarie dell’Asia centrale, sono arrivate sul continente. Il nome deriva dalla loro forma, che si ritiene assomigli ad un turbante turco, e i bulbi divennero una merce preziosa – appannaggio dei ricchi – e si dice che uno sia stato venduto per più del prezzo di una casa ad Amsterdam!

Come tutti i bulbi a fioritura primaverile, compresi narcisi, crochi e allium, i tulipani vengono piantati in autunno. Ma, come saprai se hai già visto la nostra guida su come piantare i tulipani, essi vanno in terra più tardi – il che li rende perfetti per essere piantati in dicembre.

Questo perché sono vulnerabili al fuoco dei tulipani, una malattia fungina che distorce foglie e petali e fa marcire il bulbo. Più tardi si possono piantare tutti i tipi di tulipani, più freddo è il terreno e meno possibilità ci sono che i bulbi cadano vittime della malattia.

Pianta i tuoi tulipani in un luogo soleggiato, in un terreno che drena liberamente e che è stato arricchito con compost o letame ben strizzato. Posizionare i bulbi a tre volte la loro profondità e a una distanza di un bulbo l’uno dall’altro, utilizzando la stessa disposizione se si piantano in contenitori.

Consiglio: piantate le varietà nane nel vostro prato o sotto gli alberi con i bucaneve e i crochi per uno splendido spettacolo primaverile.

2. Piante annuali resistenti

Un ciuffo di fiori azzurri di nigella

Nigella (o amore nella nebbia), fiordaliso, papaveri di campo, calendule e piselli dolci sono solo alcune delle piante annuali resistenti garantite per portare colore e gioia al giardino estivo.

Ci sono due modi per iniziare le piante annuali del prossimo anno, ed entrambi i metodi hanno i loro pro e contro.

Potete seminare in casa e portare le piantine al coperto, iniziandole in vassoi e poi trapiantandole e mettendole in vaso quando sono abbastanza grandi. Si può ottenere un buon raccolto di piantine, ma può essere abbastanza laborioso perché hanno bisogno di un monitoraggio costante, di luce e calore e, naturalmente, di spazio quando si inizia a trasferirle nei loro vasi.

Bisogna anche assicurarsi che siano adeguatamente ventilate, perché un ambiente fermo e caldo è un terreno perfetto per le malattie fungine, in particolare l’umidità, che può uccidere un intero vassoio di piantine in un colpo solo.

Seminare semi di pisello dolce

Quando seminate all’interno, usate sempre vassoi nuovi o accuratamente lavati, terriccio fresco e acqua fresca del rubinetto. Tutto questo aiuterà a ridurre il rischio che i semi cadano preda di malattie fungine.

L’alternativa è seminarli dove vuoi che crescano, in un terreno che è stato rastrellato e diserbato. Questo può sembrare meno fastidioso, ma i semi rischiano di marcire nel terreno freddo e umido, sono vulnerabili ad essere mangiati da roditori affamati e possono essere sparsi dai gatti che usano la zona come lettiera.

Puoi trovare altri consigli su come coltivare i fiori dai semi nella nostra guida dedicata.

Consiglio: non preoccuparti se hai seminato i semi troppo vicini, puoi diradare le piantine quando sono cresciute abbastanza da poterle maneggiare.

3. Arbusti profumati d’inverno

Fiori e fogliame di una Daphne odora variegata

L’estate non ha il monopolio del colore e del profumo – nei mesi più freschi ci sono molte opzioni per quanto riguarda i migliori arbusti a fioritura invernale, e alcuni sono anche dolcemente profumati. Daphne odora, sweet box (Sarcococca confusa), amamelide e wintersweet (Chimonanthus praecox) sono tutti degni di un posto nel vostro giardino.

Se hai un piccolo spazio e vuoi comunque degli arbusti, piantali in grandi vasi e posizionali accanto alla porta d’ingresso o vicino alle aree di seduta, dove potrai sfruttare al meglio i loro bellissimi fiori e il loro dolce profumo.

Consiglio: coltivare in vaso limiterà le dimensioni della pianta, e ricordatevi di nutrirla regolarmente. Ogni primavera, rimuovete il centimetro superiore di terriccio e sostituitelo con del nuovo.

4. Ciclamino resistente

Gocce di pioggia sui fiori rosa del Cyclamen hederifolium

Niente dice ‘colore invernale’ come i toni gioiello dei ciclamini. Sia che li piantiate come parte delle vostre aiuole invernali e primaverili, o che li mettiate in zone ombreggiate del giardino dove brillano al buio, sono una vera delizia stagionale.

Cyclamen coum e Cyclamen hederifolium sono piante perenni tuberose, con dolci foglie a forma di cuore e fiori delicati nei toni del rosa e del bianco.

Amano il terreno fertile e drenante e devono essere piantati alla stessa profondità dei vasi in cui sono stati coltivati. Quelle usate come piante per i cesti appesi invernali o per i vasi come parte di un’esposizione di biancheria da letto possono anche essere spostate nel terreno quando i contenitori sono necessari per qualcos’altro.

Consiglio: quando i ciclamini si riproducono, i loro baccelli circolari appaiono su steli arrotolati che si dipanano lentamente man mano che maturano, facendo scendere gradualmente i semi a terra per la germinazione.

5. Alberi da fiore

Fiori di ciliegio rosa in primo piano contro un cielo blu

Dicembre è un buon momento per piantare alberi a radice nuda, che sono ampiamente disponibili ora, quindi perché non portare un po’ di bellezza primaverile nel tuo giardino scegliendo uno o due alberi da fiore?

Mele, pere e prugne sono alcuni dei migliori alberi da fiore, ma i ciliegi ornamentali piangenti sono davvero straordinari. Anche i membri della famiglia degli amelanchier stupiranno, con dolci fiori bianchi, bacche scarlatte e bellissime foglie rosse e rugginose in autunno.

Fiore bianco di amelanchier lamarckii

Soprattutto, gli amelanchier non crescono molto, quindi sono perfetti se siete alla ricerca di idee per un piccolo giardino o di un albero per un grande contenitore.

Piantali in un terreno fertile e drenante e assicurati che abbiano abbastanza spazio per crescere.

Sostieni i giovani alberi con un palo e una cravatta come sostegno e controlla il terreno intorno alle radici dopo ogni forte gelata. Le condizioni di gelo possono far sì che il terreno si crepi e si sollevi, destabilizzando le nuove piantine.

Consiglio: se state cercando un piccolo albero da frutto per un contenitore da giardino, controllate il portainnesto (la base della pianta che ne regola la crescita su cui è innestata la crescita superiore). Le varietà nane sono M27 e M9 per le mele; Cotogno C e A per le pere e le mele cotogne; ‘Pixy’ per le prugne, le gag e le susine; e G5 o Gisella 5 per le ciliegie.

6. Piante da letto primaverili

Margherite bellis rosa e bianche

Le piante da letto primaverili sono ancora in vendita nei garden center, nei supermercati e online, se riuscite a farvi strada tra le frivolezze delle feste.

Piantata in dicembre, fiorirà in tempo per Natale e poi starà tranquillamente a distendere le sue radici e a riposare la sua crescita superiore fino all’arrivo del clima più caldo e alla ripresa della crescita e della fioritura.

Viole del pensiero, viole, ciclamini e margherite pompon creano deliziose macchie di colore invernale e possono essere meravigliosamente compensate da erbe, mini conifere e piante da fogliame poste al loro fianco. Provatele come parte delle vostre idee di fioriere invernali per ravvivare un patio o una terrazza.

Annaffiare un contenitore appena piantato con piante da letto invernali e primaverili

Ricordatevi di mantenerle sane e produttive con una regolare decolorazione e rimuovendo il fogliame che non è più al meglio.

Se avete coltivato in precedenza viole del pensiero e viole che sono state colpite dalla malattia fungina leaf spot, che provoca macchie scure e grasse sulle foglie, piantatele altrove per almeno tre anni dopo le infezioni.

Un consiglio: puoi anche iniziare a seminare le piante da letto estive, tra cui le antirrinie e le petunie, anche se hanno bisogno di luce e calore per avere successo.

7. Arbusti di bacche

Euonymus fortunii variegato con bacche invernali

Le bacche di agrifoglio brillanti sono una tradizionale decorazione natalizia, ma ci sono altre piante con bacche di semi invernali altrettanto belle.

Aggiungere alcune piante con bacche invernali al vostro terreno è un modo meraviglioso per garantire il colore stagionale. Tutti gli arbusti possono essere piantati in dicembre, quindi le rose che producono fianchi in inverno, Euonymus fortuneii che ha bacche arancioni dolci, Callicarpa bodinieri con i suoi frutti viola vividi e cotoneaster spinosi e pyracanthas che si ricoprono di bacche infuocate in autunno e inverno possono essere tutti messi in terra ora.

Se le compri a radice nuda, avrai un enorme risparmio economico, anche se potresti dover aspettare un anno o due per avere fiori e bacche. Le piante coltivate in contenitore costano di più ma possono dare uno spettacolo quest’anno o il prossimo.

Consiglio: solo i cespugli di agrifoglio femmina fioriscono e anche se alcuni sono autofertili, se avete una pianta maschio a distanza di volo dalle api per l’impollinazione, fioriranno meglio. Ci vogliono però dai 4 ai 12 anni per maturare, quindi la pazienza è importante!

8. Erbe ornamentali sempreverdi

Una fila di Festuca glauca con viole del pensiero e violette

Le erbe ornamentali aggiungono vita e movimento al giardino e sono un’altra scelta top quando si tratta di cosa piantare a dicembre. Spezzano le bordure, le loro fronde e i loro capolini sussurrano al vento e nelle mattine di gelo la loro bellezza viene catturata dal ghiaccio.

Le erbe sempreverdi come i membri della famiglia Carex e del clan Festuca aggiungeranno interesse tutto l’anno al vostro terreno. Sono un elegante sfondo per piante da letto e perenni dai colori vivaci, e funzionano bene anche in vaso.

I tipi alti di erba ornamentale creano un punto focale al centro delle aiuole, mentre le specie più piccole sono perfette per bordare i sentieri e creare divisioni di confine.

Carex oshimensis ‘Everest’ ha vistosi fili verdi e bianchi, mentre Festuca glauca ‘Elijah Blue’ ha fronde grigio-blu e alti fiori color grano.

Sono anche facili da curare, basta rimuovere le fronde morte quando sbiadiscono – anche se bisogna sempre indossare i guanti perché possono essere taglienti. La nostra guida su come coltivare le erbe ornamentali contiene molti altri consigli.

Consiglio: le graminacee amano il terreno che drena liberamente, quindi se il vostro è argilloso, prima di piantarle aggiungete molta sabbia e letame o compost ben strizzato.

9. Erbe resistenti

Gelo sulle foglie di salvia in inverno

Ogni giardino dovrebbe avere delle erbe e in inverno sono le varietà dure e legnose a creare uno spettacolo.

Piantati ora, rosmarino, salvia, timo e origano aggiungeranno colore e profumo fino alla primavera – e una volta maturati ci saranno i condimenti invernali per tutti quei gloriosi stufati e zuppe sulla porta di casa.

La maggior parte delle erbe legnose prospera in un terreno non proprio perfetto e sono relativamente esenti da parassiti, il che le rende ideali per la maggior parte dei giardini. Sono perfette anche per il giardinaggio in contenitore.

Possono essere raccolti durante tutto l’anno una volta che sono abbastanza grandi e la maggior parte ha solo bisogno di una leggera spuntatina dopo la fioritura per mantenerli in forma.

Consiglio: le erbe legnose crescono bene in vaso e il rosmarino è tradizionalmente coltivato vicino alle porte d’ingresso come simbolo di benvenuto e prosperità.

10. Piante perenni

Fiori blu a spillo di un agrifoglio marino

Finché il terreno non è ghiacciato o acquoso, puoi piantare le piante perenni ora, anche se se il tuo terreno è argilloso e pesante, è meglio che siano piantate su cumuli bassi di terra grassa e compost.

Non cresceranno molto durante l’inverno, anche se potrebbero estendere le loro radici tra ora e l’inizio del tempo veramente duro e freddo che di solito colpisce il Italia nel nuovo anno. Ma, quando arriverà la prossima primavera e le temperature aumenteranno, inizieranno presto a crescere e dovrebbero fiorire in estate.

Prima dell’acquisto, controlla le etichette della pianta per assicurarti di piantarla nel posto giusto, con spazio sufficiente. Se il terreno e le condizioni sono sbagliate, la vostra pianta perenne non crescerà, il che può essere molto scoraggiante.

Piantalo alla stessa profondità del vaso in cui l’hai comprato, aprendo attentamente la zolla con i pollici per aiutare le radici a diffondersi. Innaffiare bene una volta che è nel terreno. Pacciamare l’area delle radici con compost o letame ben marcio arricchisce il terreno, isola le radici e tiene lontane le erbacce.

Consiglio: controllate le piante quando il clima è più mite, perché gli afidi e altri parassiti che succhiano la linfa possono iniziare a predare le foglie e i germogli freschi.

Menu