Come fare, Giardini

Guida al compostaggio a caldo: come ottenere il miglior compost da giardino in sole quattro settimane

Il compostaggio a caldo è diventato un po' una tendenza ultimamente. Compra una delle nuove compostiere a caldo e capirai presto perché. Ti permette di fare un compost di alta qualità a casa tua in poche settimane. È così semplice da fare e anche gratificante quando nutri il tuo giardino con qualcosa di nutriente che hai fatto tu stesso da zero. Non dovrai più portare a casa pesanti sacchi di compost dal vivaio. Puoi anche fare il tuo cumulo di compost caldo se non vuoi investire in un bidone. Questo metodo richiede un po' più di tempo e diligenza, ma è anche abbastanza semplice.

Il compostaggio è un ottimo modo per essere più sostenibile, aiutare il pianeta e ridurre i rifiuti. Inoltre, naturalmente, è un modo meraviglioso di nutrire il tuo giardino con le sostanze nutritive di cui ha bisogno per rimanere bello. Se hai già usato la nostra guida su come fare il compost per fare il tuo compost freddo, potrebbe essere il momento di cambiare l'azione. Quindi, se vuoi provare il compostaggio a caldo a casa tua, continua a leggere la nostra semplice guida.

Cos'è il compostaggio a caldo?

Svuotare i rifiuti del giardino in una compostiera calda

Come suggerisce il nome, è tutta una questione di temperatura. Cominciamo prima con il compostaggio a freddo, che è il metodo più comunemente usato con cui potresti avere più familiarità. Si tratta di aggiungere lentamente materia organica a un cumulo di compost e lasciare che si decomponga a suo tempo. Il compostaggio a caldo si riferisce a un metodo che produce compost in un periodo di tempo più breve, stimolato da temperature calde nel cumulo. Anche se il compostaggio a freddo è il metodo più facile, molti giardinieri dicono che il compostaggio a caldo produce risultati migliori.

Cosa si può usare per fare il compost caldo?

avanzi di cibo da utilizzare per il compostaggio

Ora la parte scientifica. Il tuo mix di compost ideale dovrà essere di 25 parti di carbonio per una parte di azoto. Anche se questo sembra complicato all'inizio, ottenere la giusta miscela è più facile di quanto si possa pensare.

Tra gli ingredienti tipici ricchi di carbonio ci sono carta stracciata, paglia, rametti e foglie secche, che costituiranno la maggior parte del tuo compost. Per gli elementi azotati, cose come ritagli d'erba, scarti di frutta e verdura, rifiuti del giardino, fondi di caffè e letame di polli o animali da fattoria sono tutte opzioni valide.

Quanto tempo ci vuole per fare il compost caldo?

compostaggio a caldo

Se lo fai bene e segui la formula, vedrai ottimi risultati in sole quattro settimane. Se monitorizzi il compost e registri la temperatura ogni giorno (ne parleremo più avanti), e giri il compost ogni quattro o cinque giorni, sarai sulla strada giusta. Dopo un mese, dovresti aver girato il mucchio quattro volte. A questo punto, la maggior parte del mucchio sarà un compost scuro e friabile. Ora devi lasciarlo riposare per un paio di settimane prima di iniziare a usarlo.

Consiglio: è meglio posizionare il tuo cumulo di compost o la tua compostiera calda in un punto dove riceverà più sole. I luoghi ombreggiati non beneficeranno del calore aggiunto dal sole.

Il compostaggio a caldo è meglio di quello a freddo?

Il principale vantaggio del compostaggio a caldo è la velocità con cui i rifiuti diventano compost. Una compostiera tradizionale può impiegare da sei mesi a due anni per trasformare i rifiuti in compost. Il compostaggio a caldo può impiegare anche solo quattro settimane per produrre compost.

Tuttavia, anche se il processo di compostaggio a freddo è più lento, il suo metodo a bassa manutenzione può essere interessante per molte persone perché c'è poco da fare per creare il compost. D'altra parte, molte compostiere a caldo acquistate in negozio, come HotBin, possono accettare una gamma più ampia di rifiuti domestici e di giardino rispetto a quelli che potresti usare per produrre il compost a freddo, comprese le ossa di carne e di pollo, quindi è un buon modo per garantire che i rifiuti alimentari e di giardino possano sempre essere messi a frutto.

Come usare una compostiera calda

un contenitore per il compostaggio a caldo in un giardino

Se ti piace l'idea del compostaggio a caldo, ma non hai il tempo di fare il tuo mucchio da zero, potrebbe valere la pena investire in una compostiera a caldo, che aiuta a semplificare il processo. La compostiera mantiene una temperatura costante da 40 a 60˚C, anche in inverno. Tutto quello che devi fare è aggiungere regolarmente rifiuti alimentari o di giardino e un agente di carica o carta sminuzzata per mantenere l'aria all'interno del contenitore.

Come fare il compost caldo – una guida passo dopo passo

compostaggio a caldo

1. Segna lo spazio per un mucchio di almeno 120x120cm. In alternativa, investi in una compostiera calda in cui fare il compost.

2. Avere tutta la materia organica a portata di mano all'inizio. Tritare gli ingredienti. Un modo semplice per farlo è quello di passarci sopra il miglior tosaerba un paio di volte. È importante sminuzzare tutto in modo che si rompa il più velocemente possibile.

3. Aggiungete un paio di palate di compost pronto all'uso che funzionerà da "attivatore" per dare il via al processo, poi mescolate tutti gli ingredienti in un mucchio o in un bidone.

4. Aggiungere acqua in modo che tutti gli ingredienti siano uniformemente umidi.

5. Mantenere il cumulo di compost tenendo d'occhio la temperatura e l'umidità del terreno. Il mucchio dovrebbe riscaldarsi entro 24-36 ore. La temperatura ideale è tra i 60 e i 68˚C. Si può monitorare con un termometro per il compost. Alcuni bidoni hanno un monitor integrato nel coperchio per facilitare il controllo della temperatura.

6. Quando il mucchio comincia a raffreddarsi, è il momento di girarlo per aerare il contenuto. Questo riavvia l'attività microbica e fa "cuocere" di nuovo le cose.

7. In termini di umidità, se il compost sembra troppo secco, dategli acqua. Tuttavia, se il mucchio inizia ad avere un odore sgradevole, probabilmente è perché è troppo umido. L'aggiunta di giornali sminuzzati o di un altro materiale ad alto contenuto di carbonio assorbirà l'umidità in eccesso. Se è prevista pioggia, coprite il mucchio con un telo per evitare che si impregni d'acqua.

8. Dopo circa due-tre settimane di questa routine, dovresti avere un compost marrone scuro e friabile. È importante lasciarlo "riposare" per altre due settimane prima di usarlo.

Le migliori compostiere

Non sei ancora pronto a provare il compostaggio a caldo e preferisci continuare con il metodo più tradizionale di fare il compost a freddo? Dai un'occhiata alle nostre ultime offerte sulle compostiere.

Menu