Come fare, Giardinaggio

Come coltivare la barbabietola: consigli pratici per coltivare questo gustoso ortaggio da radice

Scopri come coltivare la barbabietola e potrai goderti un raccolto abbondante di verdure pronte per essere messe in salamoia e arrostite. Dai globi rosso intenso alle radici a strisce caramellate e giallo oro, ci sono così tante varietà da provare che ravviveranno immediatamente i tuoi piatti. Non dimenticare di mangiare anche le foglie, che possono essere usate in insalata quando sono giovani o appassite e usate al posto degli spinaci quando sono più mature.

La barbabietola può essere seminata tra marzo e luglio e sarà pronta per la raccolta tra giugno e ottobre. Si conservano bene in un luogo fresco e asciutto, così puoi goderti le barbabietole fresche coltivate in casa per più di metà dell’anno. E se non avete molto spazio, le barbabietole possono essere coltivate con successo anche in contenitore – ricordatevi solo di annaffiare con cura.

Quindi, se stai cercando una coltura di punta da coltivare per le tue idee di letti da giardino rialzati, allora sei arrivato nel posto giusto. Abbiamo messo insieme una guida passo dopo passo su come coltivare la barbabietola qui sotto. Inoltre, troverai anche molti altri suggerimenti e consigli, da quanto tempo ci vorrà per crescere, ai problemi comuni e a come evitarli.

Come coltivare la barbabietola: una guida passo dopo passo

  1. Scavate un po’ di letame ben marcio e di fertilizzante generico nel terreno e rimuovete eventuali pietre di grandi dimensioni prima della semina. L’esperta di frutta e verdura Lucy Chamberlain per Amateur Gardening nota anche che un terreno acido può portare a risultati scadenti, quindi se necessario, aggiungi della calce per bilanciare il pH.
  2. Controlla la confezione dei semi per vedere quando la varietà che hai scelto dovrebbe essere seminata. Le varietà precoci, che vengono piantate a marzo, devono essere messe sotto le zucche per proteggerle. In alternativa, iniziatele in casa, pronte per essere piantate in aprile.
  3. Pianta le altre varietà ogni due settimane tra la metà di aprile e luglio per un rifornimento costante di radici gustose. Piantali a 1 cm di profondità e a 10 cm di distanza l’uno dall’altro, con uno spazio di 30 cm tra le file.
  4. Quando le piantine raggiungono 2,5 cm, diradale in modo che ci sia solo una piantina nel raggio di 10 cm.
  5. Mantieni l’area libera dalle erbacce – la nostra guida su come sbarazzarsi delle erbacce contiene molti consigli utili.
  6. Frequenti periodi di annaffiature leggere possono portare a una crescita vigorosa della parte superiore, ma non farti ingannare – può anche portare a radici più piccole. Irriga invece le file ogni due settimane, come suggerisce Lucy.

raccolta della barbabietola

Quanto tempo impiegano le barbabietole a crescere?

Una volta che le temperature si sono riscaldate fino a 64ºF (18ºC) ci si può aspettare di vedere l’emergenza rapidamente, come dice Lucy Chamberlain per Amateur Gardening. Ci vorranno poi circa 12 settimane perché le radici maturino.

Le varietà più lunghe e cilindriche possono impiegare fino a 20 settimane.

Un consiglio: se il primo lotto di semi seminati ha una scarsa emergenza, prova a immergere il lotto successivo in acqua tiepida per un’ora prima di piantarlo, dice Lucy.

raccolto di barbabietole colorate

Le barbabietole hanno bisogno di molto sole per crescere?

Anche se possono tollerare l’ombra parziale, le barbabietole danno il meglio se piantate in un luogo aperto con almeno sei ore al giorno di pieno sole.

Tuttavia, per gli orti con queste condizioni, alcune persone scelgono invece di concentrarsi sulla coltivazione del fogliame delle barbabietole. Questa crescerà bene con meno sole e può essere cucinata in modo simile alle bietole o agli spinaci.

Quali sono i problemi comuni quando si coltiva la barbabietola?

Secondo l’RHS, il problema più grande quando si coltiva la barbabietola è il bolting, cioè la fioritura o la semina prematura delle piante.

Questo è particolarmente comune nelle semine precoci. Per evitare che succeda al vostro raccolto, fate tutte le semine precoci in casa, pronte per essere piantate fuori quando il tempo si riscalda un po’, o proteggete le semine precoci all’aperto con delle zucche, come detto sopra. È anche una buona idea scegliere tipi resistenti ai bulloni come ‘Boltardy’.

Se il tuo raccolto di barbabietole è rachitico e scarso, potrebbe essere un segno che non stai diradando abbastanza le piantine – un errore comune. Assicurati di dare loro abbastanza spazio in modo che le radici possano crescere belle grandi.

Anche gli afidi possono essere fastidiosi perché si nutrono della linfa delle vostre piante e bloccano la crescita di foglie e radici. La nostra guida su come sbarazzarsi degli afidi vi aiuterà a tenerli a bada.

fila di piantine di barbabietole

Come raccogliere la barbabietola: cosa fare quando è pronta per essere raccolta

Saprai quando la barbabietola è pronta per la raccolta quando sarai in grado di vedere le “spalle” delle radici che crescono e fuoriescono dal terreno.

Ma controlla sulla confezione della varietà scelta il tempo raccomandato tra la semina e la raccolta. Alcune possono essere raccolte alle dimensioni di una pallina da golf come “barbabietole baby”, mentre altre possono rimanere nel terreno fino a quando non sono molto più grandi. Attenzione però a non lasciarle troppo a lungo nel terreno, altrimenti possono diventare legnose e insapori.

La raccolta delle barbabietole è semplice:

  1. Raccogli il fogliame con una mano.
  2. Staccare delicatamente le foglie dal terreno mentre si fa leva sulla radice verso l’alto con una forchetta a mano, facendo attenzione a non tagliarla.
  3. Tagliare il fogliame e conservarlo in frigorifero per usarlo in insalata o in cucina. Le radici stesse possono essere lavate subito se vengono usate immediatamente. Se le conservate per cucinarle in un secondo momento, tenetele in un luogo asciutto e fresco e lasciate la terra in eccesso. Spazzolatele via e lavatele appena prima di usarle.

Puoi trovare altri consigli su quando raccogliere le verdure nella nostra guida dedicata.

barbabietola nel terreno

Come si conservano le barbabietole?

Il tuo ultimo lotto di semine dovrebbe essere raccolto entro metà ottobre. Possono poi essere conservate per molti mesi – Lucy Chamberlain ha avuto raccolti che sono durati per tutto l’inverno fino a maggio.

Per fare ciò, torcete il fogliame, poi mettete le radici in una scatola di sabbia umida. Conservare le scatole in un capannone fresco e senza roditori. Controllate di tanto in tanto e rimuovete le barbabietole che mostrano segni di marciume – un solo vegetale andato a male può avere un impatto sul resto del raccolto.

barbabietole in scatole per la conservazione

raccolta della barbabietola

Varietà di barbabietole da coltivare: 5 migliori scelte

1. Chioggia

raccolta della barbabietola chioggia

Questa varietà “vale la pena coltivarla solo per l’aspetto”, dice Lucy Chamberlain di Amateur Gardening. Ha radici sferiche con vistosi anelli rossi e bianchi quando viene affettata, il che la rende un’aggiunta incredibilmente attraente alle insalate.

Inoltre, ha un buon rendimento, non macchia le dita come altre varietà e ha un sapore leggermente più dolce delle barbabietole rosse standard.

2. Cheltenham Green Top

barbabietola cheltenham green top

Questa varietà ha radici lunghe, un colore rosa intenso ed è facile da coltivare. Si conserva bene e ha un sapore gustoso.

3. ‘Boltardy

barbabietola boltardy

‘Boltardy’ è una deliziosa varietà precoce che è resistente all’imbullonamento, ma può essere seminata fino a luglio.

Produce globi di colore rosso intenso con un sapore superbamente dolce. Non è una sorpresa che sia una scelta così popolare tra i viticoltori.

4. ‘White Detroit’.

Barbabietola bianca Detroit in fase di raccolta

Se avete paura di macchiare i piani di lavoro della vostra cucina interna o esterna, allora optare per una barbabietola bianca come questa potrebbe essere una soluzione sensata.

Offrendo verdure a forma di globo con una buccia liscia, queste sono facili da coltivare come qualsiasi altro tipo di barbabietola. E la mancanza di vivacità non si traduce in una mancanza di sapore – la ‘White Detroit’ offre ancora un gusto deliziosamente dolce e terroso.

5. Boldor

barbabietola boldor

Questa barbabietola a forma di globo è veloce a germinare e si ingrossa rapidamente, il che significa che è ottima per riempire gli spazi vuoti nelle aiuole rialzate. Ha anche un sapore eccezionalmente dolce.

Inoltre, la sua buccia arancione e i suoi centri profondamente dorati la rendono un’aggiunta deliziosamente vibrante a qualsiasi pasto.

Menu