Come fare, Giardinaggio

Come coltivare le patate

Una volta che hai imparato a coltivare le patate, ti chiederai perché mai le hai comprate al supermercato. Le patate coltivate in casa sono ricche di sapore e sono perfette per tutti i tuoi piatti preferiti, dal purè cremoso agli arrosti croccanti.

Potresti essere tentato di piantare le patate che ti sono rimaste negli armadi, e puoi farlo, ma il tuo raccolto non sarà affidabile come quello delle patate da semina. Questi sono piccoli tuberi di patate, piuttosto che semi veri e propri, che sono privi di virus e allevati per produrre raccolti eccezionali. Puoi comprare le patate da semina nella maggior parte dei centri di giardinaggio a partire dalla fine dell’inverno.

Prima di piantare, dovrai “cimare” le tue patate, il che significa lasciare che le patate da semina crescano germogli in modo da ottenere un raccolto più grande. Basta mettere le patate da semina in vassoi di scatole di uova con la parte che ha più occhi in alto. Mettete in un luogo fresco e luminoso fino alla formazione di germogli di 1-2 cm, che di solito richiede circa sei settimane.

Quando arrivi a spostare le patate all’aperto, scegli una posizione soleggiata con terreno fertile e ben drenato. Potete coltivare la maggior parte delle varietà di patate in letti, ma se avete poco spazio, scegliete varietà precoci o da insalata da coltivare in contenitori o sacchetti per patate.

Che tipo di patate posso coltivare?

Ci sono molti tipi e varietà di patate, ma tutte possono essere classificate come patate precoci, seconde precoci o da coltivazione principale. Il tipo di patata determina quando viene piantata e quindi quando è pronta per il raccolto.

Le patate primaticce sono di solito piantate a fine marzo e sono pronte per il raccolto a giugno o luglio. Sono la scelta migliore se avete uno spazio limitato e crescono bene in sacchi e contenitori. Prova ‘Annabelle’.

Le seconde spighe, che comprendono le varietà da insalata, vengono piantate all’inizio o a metà aprile e vengono raccolte da fine giugno ad agosto. Prova ‘Charlotte’ o ‘Cherie’.

Le patate a grappolo vengono piantate da metà a fine aprile e vengono raccolte dalla fine di agosto a ottobre. Queste patate occupano più spazio per crescere ma sono le più facili da conservare. Prova ‘Cara’ o ‘Setana’.

Come coltivare le patate

Metodo:

  1. Una volta che le patate sono state ‘chit’, preparare il terreno girando abbondante compost nel terreno.
  2. Piantare con i germogli rivolti verso l’alto. Pianta la prima e la seconda spiga a circa 12 cm di profondità e 30 cm di distanza, lasciando 60 cm tra le file. Le patate da consumo devono essere distanziate di circa 40 cm, con una distanza di 75 cm tra le file.
  3. Innaffiare regolarmente e assicurarsi di mantenere il terreno diserbato.
  4. Mentre le piante crescono, usa una vanga o una zappa per coprire i germogli con la terra ed evitare che le patate diventino verdi, il che significa che non puoi mangiarle. Questo processo si chiama “messa a terra” e basta lasciare qualche centimetro che sporge dalla parte superiore del terreno. Fallo regolarmente man mano che le piante crescono.
  5. Le patate avranno bisogno di un fertilizzante liquido ogni due settimane, a meno che non mischiate del fertilizzante granulare al compost prima di piantarle.
  6. Le patate sono pronte per il raccolto circa 10 settimane dopo la semina, quando le piante di patate sono in fiore. I secondi raccolti sono pronti verso la metà di novembre, ma dovrete proteggerli dal gelo spostando il sacco o il contenitore in una serra o coprendo la parte superiore con della paglia.

Come piantare le patate

Quanto tempo impiegano le patate a crescere?

A seconda del tipo di patata che stai coltivando, avrai raccolti da maggio a ottobre.

Dovresti raccogliere la prima e la seconda spiga quando le piante sono ancora in fiore e le patate sono grandi come un grosso uovo di gallina. Le patate a grappolo sono pronte quando le foglie diventano gialle e muoiono.

Condizioni meteorologiche permettendo, le prime patate precoci dovrebbero essere pronte per il sollevamento in giugno e luglio; le seconde patate precoci in luglio e agosto. Le colture principali dovrebbero essere pronte per il raccolto da fine agosto a ottobre.

Come conservare le patate coltivate in casa

Il miglior tipo di patate da conservare sono le maincrops, perché hanno una buccia più spessa che le protegge. Conservate in un luogo fresco in sacchetti di carta, possono durare per molti mesi. Conservare solo patate perfette e buttare via quelle verdi, perché sono velenose. Se ne avete troppe, sbollentatele e congelatele pronte per farne patatine o arrosti. Anche il purè e le patate dauphinoise possono essere congelati.

Problemi comuni nella coltivazione delle patate

I problemi maggiori nella coltivazione delle patate sono le lumache e la peronospora delle patate. Scoraggiare le lumache aggiungendo della graniglia alla pacciamatura, piantando lavanda o rosmarino nelle vicinanze o, se tutto il resto fallisce, usando pellet per lumache.

Per evitare la peronospora delle patate, una malattia fungina che ingiallisce le foglie e fa marcire le patate, coltivate varietà resistenti alla peronospora. Non appena si nota un’infezione nelle foglie, tagliare le piante perché la peronospora non ha ancora raggiunto i tuberi.

Coltiva le patate in un terreno nuovo ogni anno per evitare l’accumulo di parassiti e malattie.

Menu