Come fare, Giardinaggio

Quando e come raccogliere le verdure: segui la nostra guida pratica

È la stagione in cui si raccolgono le verdure e si raccolgono i frutti di tutto il duro lavoro di quest'estate. Sia che abbiate coltivato il vostro orto in letti rialzati, in contenitori o solo in qualche borsa da coltivazione nel vostro patio, è importante raccogliere le verdure al momento giusto e anche conservarle nel modo migliore.

Una delle gioie della coltivazione in proprio è poter raccogliere le verdure al meglio, e non c'è niente di meglio di quel sapore perfettamente fresco quando sono passate direttamente dall'orto al piatto. Ma se sei alle prime armi con la coltivazione delle verdure, come fai a capire quando è il momento giusto? Per aiutarti nel tuo percorso, abbiamo messo insieme i migliori consigli sulla raccolta di alcune delle verdure più popolari che puoi coltivare nel tuo giardino, in modo che tu possa essere sicuro di raccoglierle al momento giusto. Inoltre, ci sono consigli su come conservarli per mantenerli freschi il più a lungo possibile, e modi per conservarli per creare gustosi spuntini da gustare tutto l'anno.

1. Pomodori

Raccogli il tuo raccolto di verdure

Non appena i pomodori assumono un colore rosso intenso, raccoglili e consumali entro un paio di giorni. Se alla fine della stagione ce ne sono ancora verdi e acerbi, metteteli in una stanza calda a maturare. In alternativa, perché non usarli per fare il chutney?

  • Scopri di più su come coltivare i pomodori nella nostra guida

2. Erbe

Raccogliere il tuo raccolto di verdure

Taglia le erbe quando ne hai bisogno. Se avete un raccolto abbondante, raccoglietele alla fine dell'estate e conservatele essiccandole o congelandole in sacchetti di plastica per averne una scorta abbondante durante i mesi più freddi. Alcune erbe possono essere raccolte anche in inverno, come il rosmarino e l'alloro. Non sei sicuro delle migliori erbe da coltivare nel tuo giardino? Nella nostra guida ti diamo tutte le informazioni.

3. Zucchine

Raccogli il tuo raccolto di verdure

Queste devono essere raccolte frequentemente per un raccolto continuo. Raccoglietele non appena sono abbastanza grandi. Non lasciarle troppo a lungo prima di mangiarle però, perché possono diventare spugnose e dal sapore amaro.

  • Come coltivare le zucchine: segui i nostri consigli

4. Cipolle

Raccogli il tuo raccolto di verdure

Raggiungendo la maturità alla fine dell'estate e all'inizio dell'autunno, le cipolle devono essere lasciate maturare correttamente per essere conservate durante l'inverno. Una volta che le foglie cominciano ad accartocciarsi sul collo, piegare il resto allo stesso modo e allentarle nel terreno con una forchetta. Se non piove, lasciare asciugare per un giorno o due, poi spostare in un luogo fresco e ventilato.

  • I migliori consigli su come coltivare le cipolle

5. Patate

Come piantare le patate

Si raccolgono quando il fogliame comincia a morire alla fine dell'estate. Si tirano su delicatamente i tuberi con una forchetta e si lasciano asciugare sulla superficie del terreno per un po' di tempo prima di conservarli in un sacco di carta spessa in un luogo fresco e buio.

  • Scopri come coltivare le patate per avere sempre un raccolto eccezionale

6. Piselli

Raccogliere il tuo raccolto di ortaggi

Raccogli i baccelli quando sono leggermente gonfi e ancora di un colore verde fresco. Se aspettate che la buccia diventi cartacea e argentata, i piselli saranno duri invece che dolci e teneri. Un buon consiglio è quello di aprire un paio di baccelli per controllare le dimensioni prima di togliere tutte le piante.

7. Carote

Raccogliere il tuo raccolto di ortaggi

Le carote piccole sono croccanti e tenere, ma quelle più vecchie tendono ad avere un sapore più dolce. Quindi, più a lungo le lasciate maturare, meglio è. Possono essere lasciate felicemente nel terreno per tutta la stagione e anche durante l'inverno se si trovano in un posto riparato.

  • I consigli degli esperti su come coltivare le carote

8. Peperoncini

Raccogli il tuo raccolto di verdure

Quando sei pronto a raccogliere un peperoncino, staccalo delicatamente dalla pianta assicurandoti di tenere il gambo principale della pianta in modo da non spezzarlo. Poi asciugali o conservali. Raccogliere i peperoncini regolarmente significa ottenerne di più. Quelli lasciati maturare fino al colore rosso hanno il sapore migliore e sono ottimi per l'essiccazione.

  • Impara a coltivare i peperoncini e ad averne in abbondanza

Come conservare le verdure

Raccogli il tuo raccolto di verdure

Se hai una sovrabbondanza di prodotti, ci sono dei modi per assicurarti la loro conservazione durante l'inverno. Appena raccolti, la maggior parte dei prodotti inizia a perdere umidità, il che significa che anche la loro consistenza e il loro sapore si deteriorano. Non lasciateli troppo a lungo, così saranno buoni solo per il cumulo del compost! I sacchetti di politene sono ottimi per rallentare il processo di invecchiamento, ma cerca di riutilizzarli per motivi ambientali.

Congelare le verdure raccolte

La maggior parte delle verdure si congela bene. Puoi cucinarle e congelarle, oppure tagliarle crude e sbollentarle prima di cucinarle.

Conservare le patate

Le patate devono essere conservate in sacchi di carta piuttosto che in plastica. Non esporle alla luce e tenerle al fresco. Le cassette di legno a doghe sono un'altra buona scelta per conservare le verdure.

Lasciare le verdure nel terreno

Molte colture a radice, come carote, pastinache e rape, e i porri resistenti possono essere lasciati nel terreno durante l'inverno e dissotterrati quando serve.

Conservare le verdure in vaso

Raccogli il tuo raccolto di verdure

Un altro ottimo modo per utilizzare le verdure raccolte è quello di conservarle nei vasi in modo da poterle usare nei mesi invernali.

Per preparare i vasi

Usa un barattolo di vetro che possa essere chiuso completamente. Sterilizzali accuratamente lavandoli prima in acqua calda e sapone e risciacquandoli, poi scaldali in forno per 10 minuti e immergi i coperchi in acqua bollente. In alternativa, rimuovere le etichette e passare al microonde per 30 secondi dopo il lavaggio.

Conservare le verdure

Un'opzione è quella di affettare le verdure e confezionarle all'interno del barattolo. Scaldare il liquido per il decapaggio fino al punto di ebollizione, quindi versarlo all'interno del barattolo per immergere le verdure. Rimetti il coperchio e lascia raffreddare completamente per un paio d'ore prima di metterle in frigo.

In alternativa, puoi affettare e cuocere le tue verdure, lasciarle raffreddare prima di metterle nel barattolo e poi riempire il barattolo con olio extravergine di oliva e conservarlo in frigorifero per utilizzarlo nelle prossime settimane.

Per finire

Aggiungi un'etichetta decorativa ai vasetti per personalizzarli e metti anche una data. Poi possono essere regalati agli amici.

Menu