Giardinaggio

Coltivare la frutta in vaso: come piantare e curare la frutta in contenitore

Coltivare la frutta in vaso è uno dei semplici piaceri della vita. Mangiare una manciata di fragole appena raccolte e scaldate dal sole o raccogliere una ciotola di uva spina per fare un crumble dal proprio giardino è difficile da battere. Bella da vedere, oltre che produttiva, la frutta coltivata in contenitore fa una bella figura e fa parlare di sé quando viene messa in un patio, una terrazza o un balcone.

Un consiglio ovvio ma utile è quello di coltivare la frutta che ti piace mangiare. È molto più probabile che vi prendiate cura delle vostre coltivazioni se siete impazienti di assaporarne il sapore. Con l’aumento dell’interesse per la coltivazione in proprio nell’ultimo anno, i vivai e i garden center offrono sempre più frutta che si adatta perfettamente al giardinaggio in contenitore.

Quando avete scelto la coltura che vorreste coltivare come parte delle vostre idee di giardinaggio in contenitore, fate un inventario dello spazio di coltivazione e assicuratevi che sia adatto prima di fare un acquisto. L’uva spina crescerà in ombra parziale, per esempio, ma un albero di agrumi sicuramente non prospererà in un luogo più scuro. I fichi amano una parete soleggiata e i lamponi hanno bisogno di annaffiature regolari, quindi non sono una buona scelta se siete spesso fuori casa. Una volta individuato il frutto giusto per il tuo giardino e il tuo stile di vita, è il momento di iniziare a piantare.

Coltivare la frutta in vaso: i 10 frutti migliori da provare

coltivare la frutta in vaso: la mora

  1. Fragole
  2. Mirtilli
  3. Mele
  4. Uva spina
  5. Ribes nero
  6. Lamponi
  7. Pere
  8. Limoni
  9. More
  10. Fichi

Come coltivare i frutti di bosco in vaso

Quando si coltiva la frutta in vaso, i frutti rossi come lamponi, ribes, fragole, uva spina, more e mirtilli, sono la gloria della stagione estiva. Ognuno di essi richiede un trattamento di coltivazione leggermente diverso.

Fragole

coltivare frutta in vaso: fragole

Se avete già pensato a come coltivare le fragole, la buona notizia è che sono una delle opzioni più facili quando si tratta di coltivare la frutta in vaso. Sono ideali da coltivare in un patio soleggiato.

Piantale nel compost John Innes No.2, disponendole intorno ai bordi di un contenitore (che può essere un cesto appeso, una growbag, un vaso da fiori o un trogolo). Fissare con le dita.

Immergere bene il compost e innaffiare quotidianamente nella stagione calda. Quando raccogliete i frutti, da giugno in poi, tagliateli, lasciando un breve tratto di gambo attaccato. Questo aiuta a mantenere la pianta sana. Una pianta di fragole può durare circa quattro anni.

Non hai mai pensato di coltivare le fragole in un cesto sospeso? Per altri consigli di coltivazione originali come questo, vai alle nostre idee per i cesti appesi.

Mirtilli

coltivare frutta in vaso: mirtilli

I mirtilli hanno bisogno di un terreno ericaceo (acido) per prosperare, quindi compra un sacchetto di terriccio speciale dal centro di giardinaggio e mescolalo metà e metà con il terriccio John Innes. Somministra settimanalmente un nutrimento per piante ericacee.

Scegliete una pianta compatta e usate un vaso di buone dimensioni quando coltivate la frutta in vaso – almeno 15 pollici (40 cm) di diametro. Le varietà più piccole includono ‘Top Hat’ e ‘Sunshine Blue’. Usa l’acqua piovana per innaffiare, se possibile, perché questo aiuta a mantenere il terreno acido.

Per altri consigli sulla coltivazione, vai alla nostra guida su come coltivare i mirtilli.

Ribes

coltivare frutta in vaso: ribes nero

Una deliziosa aggiunta ai frullati, o cucinato in una composta e servito sul gelato, il ribes nero, il ribes bianco e il ribes rosso sono una delizia estiva, il che li rende una scelta ideale se hai intenzione di coltivare la frutta in vaso.

Piantali in vaso in primavera, in un vaso grande, di circa 40 cm di diametro e nutrili durante la stagione di crescita con del fertilizzante liquido.

Gli uccelli potrebbero essere interessati a mangiare il tuo raccolto di bacche mature. Metti una rete alle piante, se necessario, avendo cura di fissarla saldamente in modo che gli uccelli non rimangano intrappolati e feriti all’interno.

Le piante coltivate in contenitore non hanno bisogno di una potatura così attenta come i cespugli che crescono in terra. In inverno, taglia semplicemente il legno morto, vecchio o improduttivo dai tuoi cespugli di ribes con delle cesoie. Non dimenticare che puoi trovare le migliori cesoie per questo lavoro nella nostra guida all’acquisto.

Uva spina

coltivare frutta in vaso: uva spina

Non fatevi scoraggiare dall’idea di proiettili verdi acidi – l’uva spina rossa e gialla è una prelibatezza, abbastanza dolce da mangiare direttamente dal picciolo, oppure può essere cotta e piegata nella panna montata per un dessert. Prova ‘Hinnonmaki Red’ o ‘Hinnonmaki Yellow’ per frutti paffuti e pieni di sapore.

Pianta le canne dormienti tra novembre e marzo. A loro piace l’ombra parziale. Aggiungi un fertilizzante come Blood, Fish and Bone o alghe liquide due volte nella stagione della crescita, una volta che i piccoli frutti sono apparsi. Innaffia almeno una volta alla settimana e ogni tre giorni nei periodi di siccità.

Tieni d’occhio i bruchi, e rimuovili se ne vedi uno, perché potrebbero essere la mosca dell’uva spina, che strapperà ogni foglia dal cespuglio.

Lamponi

coltivare frutta in vaso: lamponi

Avete già letto come coltivare i lamponi? Allora è probabile che sappiate che i lamponi dolci e succosi possono essere coltivati con successo in contenitori. Piantateli in un mix di 80 per cento di terriccio come il John Innes No. 3 e 20 per cento di terriccio, in un grande vaso in primavera. L’RHS raccomanda di mettere una singola pianta in un contenitore di 38 cm (circa 15 pollici) di diametro. Innaffiare abbondantemente. Le canne di lampone dovrebbero essere legate a canne di bambù per il sostegno. I cespugli tollerano l’ombra parziale.

Concimare i lamponi mensilmente con un fertilizzante generico durante la stagione di crescita per favorire la produzione di molti frutti. I lamponi sono piante assetate, e i loro vasi possono aver bisogno di essere annaffiati due volte al giorno nella stagione calda, sia al mattino che alla sera.

Come coltivare gli agrumi in vaso

coltivare frutta in vaso: alberi di limone

Raccogliere le arance o i limoni da un albero coltivato in vaso può sembrare esotico, ma è fattibile con un po’ di know-how, quindi non escludeteli ancora se state coltivando frutta in vaso.

Secondo gli esperti di Suttons: “gli agrumi crescono meglio in una serra, sul davanzale di una finestra del giardino d’inverno o all’esterno in un luogo soleggiato e riparato durante il caldo estivo”.

Le piante possono soffrire di caduta delle foglie se sono troppo asciutte, quindi tenetele d’occhio molto attentamente e annaffiatele quando la superficie del compost sembra asciutta quando ci spingete dentro un dito. Questo potrebbe avvenire ogni giorno in estate.

I limoni e le arance devono essere nutriti settimanalmente in primavera e in estate con un fertilizzante specializzato per agrumi (provate il Westland Citrus Tree Feed su Amazon) o un mangime a base di alghe. Sarete ricompensati con piccoli fiori cremosi e profumati in primavera, che si svilupperanno nei frutti. Per mantenere le piante in ottima salute, Suttons consiglia di “portare le piante all’esterno due volte l’anno e innaffiare con acqua pulita per evitare un accumulo di sali di fertilizzante in eccesso”.

Come coltivare un albero da frutto in vaso

coltivare frutta in vaso: melo

Ci sono così tante forme nane di alberi da frutto appositamente allevate per prosperare in vaso – e produrre frutti di grandi dimensioni – che non c’è davvero alcuna ragione per non coltivare il proprio”, scrive Aaron Bertelson nel suo libro, Grow Fruit and Vegetables in Pots (Phaidon), disponibile su Amazon. I vivai e i centri di giardinaggio spesso vendono queste varietà nane sotto il nome di “alberi da patio”. Essi includono prugne, mele, pere e ciliegi.

Se state coltivando frutta in vaso, i piccoli alberi da frutto possono essere acquistati come radici nude in inverno, e quelli coltivati in vaso sono disponibili dalla tarda primavera in poi. Entrambe le varietà devono essere messe a bagno in acqua per circa due ore prima di essere messe in vaso in un contenitore di circa 50 cm di diametro. Scopri tutto quello che devi sapere su come piantare gli alberi a radice nuda nella nostra guida.

Usa il compost John Innes No.3 e aggiungi al terreno dei pellet di fertilizzante a lento rilascio. In alternativa, puoi nutrire l’albero ogni due settimane con un alimento liquido per pomodori. Tieni gli alberi ben innaffiati durante l’estate, ma lascia sempre asciugare prima la superficie del compost. Rinvasali ogni uno o due anni.

Scegli gli alberi che sono descritti come autoimpollinanti o autofertili. Questo semplifica la coltivazione della frutta in vaso ed evita la necessità di avere partner impollinatori nel vostro giardino.

Come coltivare i fichi in vaso

Scegli una varietà di fico come il “Brown Turkey Standard”, che è tra le più affidabili per il clima del Italia, secondo gli esperti di Suttons. Avrà bisogno di un posto soleggiato, ed è meglio piantare i fichi in primavera. Le restrizioni di un contenitore in realtà li incoraggia a dare più frutti dolci e fulvi.

Innaffia il contenitore con acqua una volta alla settimana durante l’estate, e nutrilo con Blood, Fish and Bone in primavera. Sono dei coltivatori vigorosi, ma va bene potarli per adattarli allo spazio che avete dopo che hanno fruttificato.

Nelle zone molto fredde, i fichi potrebbero aver bisogno di una protezione in pile in inverno. Ci sono altri consigli su come proteggere le piante dall’inverno nella nostra guida.

Le insidie della coltivazione della frutta in vaso

coltivare la frutta in vaso

Anche se la frutta coltivata in contenitore ha bisogno di spazio, è importante non piantare in vasi troppo grandi. Questo può portare al cosiddetto “overpotting”. Il terreno nei vasi troppo grandi trattiene l’acqua, rendendo le radici della pianta più inclini a marcire. Un vaso molto grande significa anche che il terreno non è abbastanza compatto intorno alle radici della pianta. Secondo l’RHS, i sintomi dell’overpotting includono l’ingiallimento delle foglie, la caduta delle foglie, l’appassimento e la crescita stentata.

Problemi comuni con la frutta coltivata in contenitore

coltivare la frutta in vaso

La mancanza d’acqua è probabilmente l’errore più comune che i nuovi giardinieri fanno quando coltivano la frutta in vaso. Secondo l’RHS, è necessario annaffiare con cura durante l’estate per evitare che i frutti cadano prima di essere maturi e che le foglie diventino marroni ai bordi. Cerca di stabilire giorni e orari regolari per l’irrigazione, in modo da sapere quando hai saltato uno slot.

La nostra guida all’annaffiatura delle piante contiene molti consigli per mantenere le tue colture ben nutrite e annaffiate.

Menu