Giardinaggio

Verdure da piantare a novembre: 10 colture da seminare e coltivare

Ci sono davvero così tante verdure da piantare a novembre, vi starete chiedendo? La risposta è un sonoro “sì”. La verità è che ci sono diverse colture importanti che beneficiano delle condizioni più fresche all’esterno – mentre molte altre sono felici di essere avviate all’interno per un raccolto veloce o un vantaggio vitale sulla loro crescita nel nuovo anno. Dalle fave robuste alle piante di ostriche per gli amanti della gastronomia, qui troverete un sacco di ispirazione mentre i giorni più freddi e le notti più buie si avvicinano.

Sfruttate i punti di forza della stagione e sarete stupiti di quanta vita potete ancora spremere dai vostri spazi di giardinaggio. Forse vi manca il trambusto (e il sole) che viene con la coltivazione estiva. Ma nei mesi invernali, c’è molto più veg da provare come parte delle tue idee per l’orto questo mese – quindi cosa stai aspettando? Scopri come puoi fare di questa stagione fredda lo sfondo dei tuoi raccolti più freschi di sempre…

Date impulso al vostro orto con le migliori verdure da piantare a novembre

Che vogliate coltivare funghi carnosi, lance fantasiose o piante che sanno di crostacei, la nostra lista essenziale di verdure da piantare a novembre vi ispirerà sicuramente.

1. Aglio

Germoglio d'aglio alla raccolta

A meno che tu non sia un alliofobo (cioè qualcuno che ha paura dell’aglio, i fan del fatto), c’è una forte possibilità che l’aglio sia una delle tue verdure chiave da piantare a novembre.

Si sa che i giardinieri fanno queste piantine pungenti in primavera, ma noi ti invitiamo a partire subito. Come sottolinea Lucy Chamberlain, esperta di frutta e verdura di Amateur Gardening, i chiodi di garofano hanno bisogno di un periodo di raffreddamento sufficiente per dividersi e creare le teste – piantare questo mese garantisce questo.

Piantare in autunno significa anche avere una migliore possibilità di ottenere raccolti più sani, più grandi e più saporiti. Il tempo supplementare di crescita incoraggia la formazione di un sistema di radici più esteso, che a sua volta dà più fogliame per alimentare grandi teste”, dice Lucy. La cosa fondamentale da ricordare quando si impara a coltivare l’aglio è questa: non usare gli spicchi del supermercato. Ordinate da un centro di giardinaggio o da un fornitore di semi per essere sicuri che i vostri siano privi di malattie.

Scegli tra i tipi a collo duro o morbido, e attieniti alle varietà più resistenti piantate in un terreno ben drenante. Lucy raccomanda ‘Extra Early Wight’, ‘Picardy Wight’ e ‘Germidour’ per le semine autunnali. L’aglio iniziato ora matura prima delle controparti primaverili – puoi sollevare le singole teste a fine maggio/inizio giugno.

Non dimenticare di aggiungere le migliori piante di compagnia per l’aglio al tuo appezzamento per garantire che anche i tuoi bulbi autunnali siano i migliori possibili.

2. Rafano

Rafano Armoracia rusticana alla raccolta

Il rafano coltivato in casa (Armoracia rusticana) è un’ottima aggiunta alle verdure da piantare a novembre. Come sottolinea Lucy Chamberlain, questo è il momento ideale per piantarlo. Ha poca manutenzione ed è una delle verdure più facili da coltivare. Se si trova un luogo soleggiato in un terreno ben drenato, le sue esigenze sono poche.

Venduto sotto forma di radici nude (chiamate perizoma) o di piante in vaso, il rafano è una pianta perenne robusta e resistente al freddo. Sfrutta al massimo questo tempo tranquillo sull’appezzamento per sistemarsi. È un repellente naturale per i parassiti e le malattie ed è un’eccellente pianta di compagnia per le patate. Sia che preferiate il tipo comune, con le sue foglie grandi e arricciate, o il Bohemian, che è più stretto e liscio, potete essere sicuri di un raccolto un anno dopo la semina.

Consiglio: affonda la tua pianta di rafano nel terreno contenuto in un grande vaso, dice Lucy. Le radici diffuse penetrano in profondità e possono essere ostinatamente persistenti, e un vaso terrà sotto controllo la sua natura invasiva.

3. Fave

Fave Aquadulce Claudia alla raccolta

Per tutti coloro che non riescono ad aspettare la primavera per far partire i prossimi attesissimi fasci di fave, la buona notizia è che non è necessario!

Questo fagiolo è uno degli ortaggi chiave da piantare a novembre, e siete attivamente incoraggiati a seminare le varietà chiave ora in modo che sviluppino sistemi di radici più sani, il che a sua volta significa raccolti di fagioli più abbondanti. Questo mese è il momento migliore per seminare i fagioli resistenti all’inverno: le piantine saranno più forti, ma abbastanza compatte da essere riparate dagli estremi del tempo.

Come sottolinea Chris Bonnett di Gardening Express: Le fave sono un’opzione di semina particolarmente forte per novembre se vivi in una regione più mite, specialmente se hai un terreno ben drenato”. Scegliete saggiamente la vostra varietà, però, perché non tutte sono adatte alla semina autunnale. Come regola generale, le varietà a zolla lunga sono le più resistenti per lo svernamento.

Se stai imparando a coltivare le fave, la varietà classica da seminare ora è la resistente ‘Aquadulce Claudia’: una longpod affidabile che produce raccolti impressionanti da piante alte. Altre varietà eccellenti sono la vigorosa ‘Luz de Otono’, la precoce ‘De Monica’ e ‘The Sutton’, perfetta per i contenitori e per i siti esposti.

4. Basilico viola

Basilico viola opale scuro pronto per la raccolta

Senza dubbio hai familiarità con i basili più tradizionali e ti piace il loro colore verde brillante e fresco e le loro foglie a coppa. Ma se siete alla ricerca di nuove verdure da piantare a novembre e avete voglia di scoprire come coltivare il basilico, perché non allargare i vostri orizzonti con qualche meraviglia color malva?

La nostra migliore raccomandazione per i neofiti è ‘Dark Opal’, una bellezza viola-nera intensamente aromatica e lucida, ricca di vitamine. Produce anche dei bei fiori rosa in estate (pizzicateli mentre coltivate le foglie per scopi culinari). Questo è un vero incantatore per la coltivazione autunnale dato il suo fascino ornamentale – dà davvero al vostro orto un’ondata di colore e piccantezza quando le notti più lunghe si avvicinano.

Semina in casa e tienila il più possibile al caldo. In estate, godrà della vita all’esterno in aiuole rialzate o in un grande contenitore con spinaci o pomodori. Mettetela vicino ai posti a sedere all’aperto per scoraggiare le zanzare. Le foglie di ‘Dark Opal’ hanno un agente antibatterico che aiuta a trattare le punture di insetti pungenti. Se volete esplorare altri piaceri viola, provate la frivola ‘Purple Ruffles’, la dolce ‘Red Rubin’ o la ‘Bambino Purple’, adatta ai contenitori.

5. Pianta ostrica

Pianta d'ostrica in maturazione in serra

Conosciuta anche come ‘sea mertensia’ o ‘sea bluebells’, questa aggiunta alle nostre migliori verdure da coltivare a novembre. Tuttavia, ora sta guadagnando terreno come un accompagnamento gourmet per i piatti di pesce ed è paradisiaco mangiato crudo o cotto.

Con il suo sapore deliziosamente salato e terroso e le sue carnose foglie blu-verdi, la pianta dell’ostrica (Mertensia maritima) è spesso chiamata “l’ostrica dei vegetariani”. E’ ideale per terreni sabbiosi, ben drenati e parzialmente soleggiati. Seminare in terriccio grintoso in piccoli vasi e coltivare in una cornice fredda per tutto l’inverno. Quando sono abbastanza grandi da essere maneggiate, mettetele in vasi da 15 cm. Le piante di ostrica non amano essere spostate molto, quindi tenetelo a mente e fate attenzione quando trapiantate in primavera.

Raccogliete la vostra ostrica vegetariana al mattino, quando le foglie sono più fragranti. Assicurati di non raccogliere più della metà delle foglie, perché la pianta ha bisogno di un certo numero per continuare a crescere.

6. Germogli di pisello

Germogli di pisello di Anubis in fase di raccolta

Leggeri, freschi e pieni di sostanze nutritive, i germogli di piselli sono un must assoluto se stai cercando idee su cosa piantare questo mese. Sono anche tra i più veloci ad uscire dai blocchi – questi germogli fragranti e ricci sono pronti in poche settimane.

Gli appassionati di giardinaggio che cercano di coltivare velocemente seminano i semi in un tubo di grondaia con grande successo – non hai nemmeno bisogno di un giardino perché puoi raccogliere i tuoi raccolti direttamente dal tubo! Puoi anche coltivare i germogli di pisello in una serra o in una cornice fredda.

Per una raccolta istantanea di germogli di piselli, le varietà migliori da provare per la semina autunnale includono la compatta ‘Meteor’ e la prolifica ‘Feltham First’, entrambe con un’eccellente resistenza invernale. Twinkle’ è un’altra grande scelta e ha un’eccellente tolleranza alla peronospora. E per quelli che cercano una rapida e croccante spinta vitaminica, ‘Anubis’ (da Suttons) produce germogli in tre settimane, e potete godervi una seconda raccolta poche settimane dopo.

Per un’insalata di stagione extra cool, la nostra guida su come coltivare la menta ti mostrerà come dare ai tuoi piatti di insalata invernale tutto il sapore fresco che puoi desiderare.

7. Cipolle resistenti

Cipolla giapponese Senshyu Yellow alla raccolta

Perfettamente adatte alle giornate più corte del tardo autunno e dell’inverno, le cipolle resistenti sono alcune delle verdure più gratificanti da piantare a novembre. Hanno bisogno di meno luce delle altre cipolle, possono crescere scoperte nei mesi più freddi e sono un ottimo riempimento di spazio per i letti liberati dalle colture solo poche settimane prima.

Piantate ora come set, queste cipolle da svernamento producono rese maggiori rispetto alle piantine primaverili. Piantate ora, si sviluppano costantemente nelle settimane fredde a venire, prima di ingrossarsi per produrre bulbi più grandi che possono essere raccolti in luglio o agosto.

Se vuoi imparare a coltivare le cipolle durante i mesi più freddi, è importante scegliere le varietà specificate come “svernanti”, perché sono state selezionate per essere resistenti e hanno meno probabilità di imbullonarsi. Scegliete le varietà ‘Radar’ e ‘Troy’ dalla buccia marrone per la resistenza ai bulloni e per la resilienza nel duro clima invernale. Snowball’ è una cipolla delicata dalla buccia bianca. La rossa ‘Electric’ è una vibrante insalata preferita che si conserva per quattro settimane dal raccolto. Toughball’ è resistente alla botrite e alla peronospora. Infine, ‘Senshyu Yellow’ è un popolare mappamondo giapponese dalla resa elevata; anche quando il mercurio scende a -0,4˚F (-18°C) sopravvive senza perdere potenza.

8. Asparagi

Asparagi Gijnlim alla raccolta

Si dice che tutte le cose buone arrivano a chi aspetta, e non arrivano molto meglio dei potenti asparagi. C’è qualcosa di speciale nel sapere come coltivare gli asparagi, rendendo questa prelibatezza un peso massimo nella nostra classifica.

Questo punto del calendario è il migliore per piantare corone dormienti di un anno in terreni leggeri e ben drenati. Potresti dover aspettare due anni per avere quelle tenere lance, ma ne vale la pena!

Scegliere una varietà è difficile, perché ci sono molte opzioni appetitose. Gijnlim’ è un grazioso raccolto AGM con lance verde brillante e punte viola intenso, mentre ‘Pacific Purple’ è una bellezza vibrante e tenera che è carica di antiossidanti. Guelph Millennium’ è affidabile nella maggior parte dei terreni e molto tollerante al freddo. Jersey Knight’ è resistente al marciume della corona, alla ruggine e all’avvizzimento da fusariosi, mentre ‘Mondeo’ è un ibrido interamente maschile con un’eccellente resistenza alle malattie.

Il raccolto dura quattro settimane la prima volta, ma negli anni successivi la finestra di raccolta sale a otto settimane, garantendo un banchetto adatto al re della coltivazione in casa. Una volta che la finestra di raccolta si chiude, trattate il terreno con una pacciamatura e lasciate riposare le piante fino a quando queste bellezze succulente risorgeranno di nuovo.

9. Pianta di manzo e cipolla

Pianta di manzo e cipolla pronta per il raccolto

Non capita spesso di cantare le lodi di una pianta con foglie che sanno di manzo e patatine alla cipolla – ma eccola qui! L’albero cinese Toon (Toona sinensis) è un tipo di albero di mogano e suona come il tipo di cosa che potrebbe richiedere decenni per essere coltivata. Tuttavia, questa pianta può essere coltivata come baby leaf veg, così potrete godere dei suoi singolari sapori in modo sorprendentemente rapido.

La pianta di manzo e cipolla sviluppa foglie morbide e saporite che funzionano bene nelle insalate, quindi se state coltivando lattuga questa è l’accompagnamento perfetto. Se siete alla ricerca di nuove ed eccitanti aggiunte da provare sul vostro miglior barbecue, questo incantatore di manzo funziona bene anche in piatti alla griglia e come guarnizione per le carni. Può essere parboiled o saltato in padella ed è una coltura popolare nei piatti del sud-est asiatico.

I mix di semi come quelli di The James Wong Collection di Suttons sono un modo divertente per sperimentare. Le piante possono essere coltivate se viene data loro protezione invernale per i primi due anni. La nuova crescita può essere raccolta ogni primavera. E chi lo sa, dategli abbastanza tempo e potreste ritrovarvi con un bellissimo albero ornamentale?

10. Funghi

Funghi Shiitake alla raccolta

I funghi sono una scelta naturale per le notti più umide e scure della stagione. E puoi goderti un banchetto di funghi in modo facile e sicuro, sia che tu voglia castagne, bottoni, ostriche o shiitakes sul tuo tagliere.

I kit di coltivazione casalinga hanno reso possibile produrre le proprie delizie carnose su compost, tronchi, paglia, fondi di caffè e persino libri in brossura (quelli che non ti preoccupi di appendere, cioè!). Se vuoi fare il grande passo e imparare a coltivare i funghi, vale la pena giocare con diversi metodi di coltivazione. I kit inoculati possono produrre in quattro settimane, mentre i tronchi possono impiegare alcuni mesi per produrre un raccolto.

I funghi ostrica coltivati su carta e paglia sono un’ottima opzione di base. Immergi il materiale inoculato in acqua, imbustalo, poi aspetta che crescano i fili bianchi chiamati miceli. Rimuovi il sacchetto, nebulizza per mantenerlo umido e il tuo raccolto di funghi prenderà rapidamente vita!

Cos’altro posso fare nell’orto a novembre?

Il rabarbaro Favor del nonno dopo essere stato diviso e sollevato

  • Fai svernare piante di peperoncino come ‘Naga Viper’, ‘Trinidad Scorpion’ e ‘Rocoto’. Tienile in un luogo caldo e al riparo dal gelo, come una serra riscaldata o un giardino d’inverno. Chi ha seguito la nostra guida su come coltivare i peperoncini saprà che le varietà super calde ci mettono un po’ a maturare. Raccogli i frutti finali e taglia gli steli fruttiferi della metà. Non lasciare che il compost sia troppo bagnato, perché favorisce la putrefazione delle radici”, dice Lucy.
  • Anche se gli alberi di fico che amano il caldo sono resistenti, hanno bisogno di aiuto ora per garantire buoni raccolti l’anno prossimo. Speriamo che li coltiviate a ventaglio contro una parete soleggiata o in vaso, come spiega la nostra guida su come coltivare i fichi. La parete esposta a sud o a ovest riduce al minimo l’esposizione al freddo e all’ombra profonda, mentre gli alberi in vaso possono essere messi in un posto al riparo dal gelo per l’inverno, il che permette di ottenere raccolti più precoci e spesso prolungati.
  • Solleva e dividi il rabarbaro durante la dormienza per assicurarti di mantenere le piante al loro meglio. Le zolle sane rendono per anni, quindi se state coltivando il rabarbaro controllate la congestione (cercate steli sottili o punte di fiori). Scarta le radici marce e le parti centrali congestionate del ciuffo, conservando le sezioni esterne. Tagliare i ciuffi in divisioni. Ripiantare alla stessa profondità di prima in un nuovo sito, migliorato con abbondante materia organica.
  • Non è mai troppo presto per pensare alle colture rampicanti del prossimo anno. Uno dei modi migliori per prepararsi è fare scorta di steli alti e frondosi che possono essere usati come supporti per piselli e fagioli, oltre che per costruire telai per le brassicacee. Se siete alla ricerca di idee di supporto per piante rampicanti, allora il nocciolo e la betulla possono funzionare benissimo. Tagliate più lunghezze nude e uniformi che potete e conservatele subito per mantenerle al meglio.
  • Dai alla tua vite un po’ di amorevole attenzione, dice Lucy Chamberlain. Prendete le vostre migliori cesoie e buttatevi ora per mantenere una crescita vigorosa. Potando dopo Natale si corre il rischio di ferite che trasudano linfa, quindi non rimandate. Le viti a forma libera che possono arrampicarsi a piacimento possono semplicemente essere rimosse. Le viti da interno formate come bastoni e speroni hanno bisogno che gli speroni siano tagliati indietro a steli di 1 pollice (2,5 cm). Evita di potare nel legno molto vecchio”, dice Lucy.
  • Ora è il momento di proteggere gli allori in vaso per l’inverno. Questo è particolarmente importante se sono stati formati come standard (con una forma a ‘lecca-lecca’) perché i fusti esposti possono essere danneggiati dal gelo. Spostati in un posto riparato o avvolgi gli steli nella plastica a bolle. Sollevare la base con i piedi del vaso in modo che l’acqua defluisca, evitando che il gelo incrini il vaso. Stai cercando di curare altre colture in vaso? La nostra guida alla coltivazione della frutta in vaso può aiutarti.

Speriamo che questa lista ti abbia dato molti spunti per iniziare il tuo orto a novembre. Continuate a sfruttare al meglio le occasioni fresche nonostante il freddo, e godetevi un ricco raccolto di delizie nei prossimi mesi – o anche settimane!

Menu